Apple, iPhone XS e XR: iOS 12.1 risolve il bug che migliora i selfie

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)
GettyImages-iphone_apple

L’effetto lisciante negli autoscatti dei nuovi smartphone non era dovuto a un filtro nascosto, come alcuni sostenevano, ma a un difetto che sarà corretto nel nuovo sistema operativo 

Molti utenti lo avevano definito ‘beautygate’: un termine per descrivere gli effetti liscianti piuttosto irrealistici presenti nei selfie realizzati con gli ultimi iPhone XS e XR. Diversi possessori degli smartphone Apple sospettavano infatti che le fotocamere contenessero una sorta di ‘filtro bellezza’ nascosto che rendesse gli scatti fin troppo perfetti. Cupertino non si era espresso riguardo a questa versione, che adesso è stata smentita e spiegata. La causa dell’anomalia nelle fotografie era infatti un difetto del sistema Smart HDR, che l’azienda correggerà con il rilascio della nuova versione del proprio sistema operativo, iOS 12.1.

Il filtro nascosto negli iPhone

Essere scontenti di una foto venuta troppo bene potrebbe sembrare un paradosso. Eppure, il risultato eclatante dei selfie scattati con le fotocamere frontali di iPhone XS e XR aveva fatto sorgere dubbi in diversi utenti. Pelle troppo lucida e liscia, affermavano le segnalazioni di alcune persone pubblicate online. Si parlava addirittura di un filtro, non dichiarato da Apple, allo scopo di rendere i propri selfie più belli. La possibilità era in realtà stata esclusa da diversi esperti del settore, che avevano attribuito gli effetti ad alcune caratteristiche delle nuove fotocamere degli iPhone. Una spiegazione piuttosto vicina alla realtà, visto che Cupertino ha infine dichiarato di aver individuato un bug nel cosiddetto sistema Smart HDR, secondo quanto riportato da The Verge.

Smart HDR migliorato in iPhone XS e XR

Ma di cosa si tratta esattamente? La funzione HDR prevede la realizzazione di più scatti a esposizioni differenti, uniti poi in un secondo momento per arrivare a un’unica fotografia con un’esposizione ottimizzata. Tuttavia, un bug presente nel sistema faceva si che quest’ultimo si basasse su un fotogramma a lunga esposizione che, complice l’assenza di stabilizzatore ottico nella fotocamera frontale, risultava in un’immagine più mossa, in cui venivano eliminati alcuni dettagli. Il difetto dovrebbe essere risolto con l’aggiornamento a iOS 12.1, previsto per la fine di ottobre, in concomitanza con l’evento di presentazione dei nuovi iPad Pro e Mac. Un nuovo algoritmo modificato permetterà al sistema Smart HDR di scegliere il fotogramma più nitido, eliminando così quegli effetti segnalati degli utenti e ponendo fine a un ‘beautygate’ mai veramente iniziato. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.