'Everybody Dance Now', il software che rende tutti ballerini esperti

Tecnologia
everybody_dance_now_berkeley_university

Sviluppato da un team di ricercatori dell’Università della California di Berkeley, il programma utilizza l’Intelligenza artificiale per mappare i movimenti dei maestri della danza e sovrapporli a quelli dei dilettanti 

Non tutti possono essere dei ballerini talentuosi come Roberto Bolle, ma presto un nuovo software renderà perfetti i passi anche delle persone meno coordinate, almeno in video. Il programma, sviluppato da un team di ricercatori dell’Università della California di Berkeley, si chiama Everybody Dance Now e può essere utilizzato per sovrapporre, all’interno di un filmato, le coreografie dei grandi maestri della danza alle esibizioni dei dilettanti. Utilizzando l’intelligenza artificiale, il software mappa i movimenti dei ballerini professionisti osservando dei video e li rielabora dando vita a una sorta di omino stilizzato digitale.

Tutti bravi come Bolle (ma solo in video)

L’IA esegue poi lo stesso processo sul video del ballerino dilettante, dando vita a un altro omino stilizzato che viene subito sovrapposto a quello generato precedentemente. Il filmato così ottenuto viene poi modificato per far sembrare i movimenti più naturali possibili. Anche le espressioni facciali del protagonista del video vengono cambiate per adeguarle ai passi di danza.
Il risultato è abbastanza accurato. In uno dei filmati d’esempio diffusi dai ricercatori, è possibile notare che i movimenti del ballerino dilettante vengono riprodotti fedelmente anche dal suo riflesso nello specchio.
Per ora, osservando con attenzione i video modificati, non è raro imbattersi in movimenti innaturali degli arti. L’intelligenza artificiale fatica a mappare con precisione le movenze meno ampie, come l’ondeggiare delle mani. Per ottenere un buon risultato, inoltre, è necessario indossare dei vestiti attillati, in quanto l’IA ha problemi a riprodurre gli spostamenti degli abiti svolazzanti.

Le caratteristiche dell’Intelligenza artificiale

Nonostante queste limitazioni, l’abilità dell’Intelligenza artificiale di ottenere dei risultati soddisfacenti in pochi minuti è notevole e i ricercatori si dicono soddisfatti. Nel testo dello studio, spiegano che l’IA necessita di video in tempo reale lunghi circa 20 minuti e ripresi a 120 frame al secondo per poter mappare con precisione i movimenti dei ballerini professionisti. Il sistema utilizza inoltre una rete neurale separata per creare delle espressioni facciali realistiche sul volto di chi utilizza il software. 

Tecnologia: I più letti