Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Theresa May

  • Brexit, il rinvio della Ue: proroga fino al 22 maggio

    La decisione dopo il vertice dei leader dell'Unione. Scadenza al 22 maggio, se i Comuni voteranno positivamente sull'intesa di divorzio entro settimana prossima. In caso di bocciatura, Londra dovrà indicare le sue intenzioni entro il 12 aprile

  • Brexit, Ue: rinvio fino al 22 maggio se Londra approva intesa

    May aveva chiesto a Bruxelles uno slittamento fino al 30 giugno in attesa della ratifica di Westminster sull'accordo. "Poiché il Regno Unito non intende organizzare le elezioni per il Parlamento, no possibili proroghe oltre quella data", replicano i leader europei

  • Brexit, oggi May chiede voto su rinvio. Tusk: “Ue accetti estensione”

    Dopo che il Parlamento britannico ha bocciato il no deal, oggi la Camera dei Comuni voterà tra il via libera ad accordo a stretto giro, entro mercoledì, e uno a lungo termine. Il presidente del Consiglio europeo: se Inghilterra rivede strategia, leader Ue siano aperti

  • Brexit, Uk valuta taglio dazi in vista di un voto sul no deal

    Oggi la Camera dei comuni decide sull’uscita senza accordo, giovedì su un’eventuale richiesta di rinvio del divorzio. Parlamento europeo approva misure di emergenza in caso di no deal. Barnier: Abbiamo fatto il possibile. Timmermans: La nostra posizione non cambierà

  • Brexit, il Parlamento boccia il nuovo accordo proposto da May

    Sonora sconfitta per la premier: 242 a favore e 391 contrari. Bruxelles rimane delusa: abbiamo fatto il possibile per trovare l'accordo, se ci sarà una richiesta di rinvio la valuteremo e decideremo all’unanimità. Corbyn chiede nuove elezioni subito 

  • Theresa May: "Questo accordo o la Brexit è a rischio"

    Londra ha ottenuto a Strasburgo l'inserimento di modifiche "legalmente vincolanti" sul contestato backstop per il confine irlandese allegato all'accordo sulla Brexit. Ma l'attorney general chiarisce: "Il rischio è ridotto, non eliminato"

  • Brexit, May: senza deal “nessuno sa cosa potrà succedere”

    Il 12 marzo la Camera dei Comuni vota sull’accordo. In caso di bocciatura, dice la premier, “potremmo non uscire dall'Ue per molti mesi, potremmo uscire senza le protezioni che il deal prevede e potremmo non uscire del tutto”. “Anche l’Ue deve fare una scelta”, aggiunge

  • Brexit, tra una settimana il momento della verità

    Entro sette giorni, ma probabilmente proprio il 12 marzo, Theresa May porterà di nuovo al voto del Parlamento la "sua" Brexit. Dopo la bocciatura senza precedenti di gennaio, si sta lavorando ad una diversa clausola irlandese.

  • Brexit: ok mozione May, bocciato emendamento con piano B di Corbyn

    Dalla Camera dei Comuni scontato placet alla mozione illustrata ieri dalla premier. Non passa, invece, la proposta del leader laburista di un piano d’uscita alternativo, più soft e con la permanenza del Regno Unito nell'Unione doganale

  • Brexit, Macron e Merkel: "Più tempo a Londra se ce lo chiede"

    I leader di Francia e Germania: "La nostra unità di vedute è totale". Theresa May conferma che la Camera dei Comuni potrà votare su un "breve e limitato rinvio" dell'uscita dall'Ue, ma l'obiettivo resta il rispetto del termine già fissato del 29 marzo