F1, in Ungheria vince Verstappen dopo una clamorosa rimonta. Delusione Ferrari. VIDEO

Sport
©Ansa

L’olandese campione del mondo in carica ha trionfato dopo essere partito dal decimo posto in griglia. Giornata deludente per il Cavallino, che chiude fuori dal podio con entrambi i politi: quarto Sainz, sesto Leclerc. Hamilton secondo, Russell terzo

ascolta articolo

Max Verstappen ha vinto, con una rimonta clamorosa, il Gran premio d’Ungheria del 2022. L’olandese campione del mondo in carica è partito decimo in griglia e giunto davanti a tutti sul traguardo, grazie ad una fantastica strategia della Red Bull, che l'ha fatto partire con gomma morbida per montare poi due volte quella media. Delusione per la Ferrari con Carlos Sainz e Charles Leclerc: partiti secondo e terzo, hanno concluso la corsa in quarta e sesta posizione. Quinta l'altra Red Bull di Sergio Perez. "Al via speravo di avvicinarmi al podio invece ho vinto, nonostante un testa coda", ha detto Verstappen. Un successo frutto "di una grande strategia, con cambi gomme tempestivi e tutti azzeccati. È stata una gara divertente con tanti sorpassi", ha chiuso.

Secondo Hamilton, terzo Russell

leggi anche

F1, Sebastian Vettel ha annunciato il ritiro a fine stagione

Grande gara anche per il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton: partito in settima posizione, è giunto sotto alla bandiera a scacchi secondo. Mezzo sorriso anche per il compagno di squadra in Mercedes, George Russell, che ha chiuso terzo dopo essere partito dalla pole position. "Ho sofferto parecchio nella prima parte di gara, non credevo di poter raggiungere quelli che erano davanti. Poi le cose sono migliorate, con temperature più fresche la macchina andava meglio, tanto che alla fine speravo di avvicinarmi di più a Verstappen ma i giri erano finiti". Così Lewis Hamilton, secondo nel Gp d'Ungheria con la Mercedes, ha commentato a caldo la sua gara. "Questo podio è un bel segnale, speriamo di poter crescere ulteriormente nella seconda parte della stagione e lottare stabilmente per la vittoria", ha aggiunto il britannico.

Russell: “Pole e podio, non male come fine settimana"

"Pole position ieri, podio oggi, non posso che essere contento - ha detto invece il compagno di scuderia George Russell, terzo al traguardo -. Abbiamo avuto una buona partenza e un buon primo stint con le gomme rosse, ma poi con le medie e un po' più di pioggia abbiamo davvero faticato. Forse avrei potuto fare di meglio nella gestione delle gomme ma sono soddisfatto perché stiamo facendo progressi".

Leclerc: “Per niente contento, ne parleremo nel team"

"Oggi non sono certo contento, per niente. Ne parleremo nel team". Così Charles Leclerc, ai microfoni di Sky Sport dopo il sesto posto con la Ferrari nel Gp d'Ungheria. "Nel primo stint la macchina andava bene con le gomme medie, nel secondo (sempre con le medie, ndr) andava sempre bene e volevo tirare il più a lungo possibile - ha proseguito il pilota monegasco -. Poi abbiamo preso la decisione di andare sulle hard e abbiano perso tantissimo tempo. Ne parleremo con la squadra, per migliorare, non è il momento per parlarne qui. Finora la stagione è stata in altalena, ma non vedo l'ora di ricominciare”.

Sport: I più letti