Serie A: pari per Juve e Lazio. Vincono Cagliari, Salernitana, Udinese, Fiorentina. VIDEO

Sport
©Ansa

La 33esima giornata di campionato ha visto oggi sei sfide. Nel match delle 12.30 il Cagliari ha battuto 1-0 il Sassuolo. Due le partite delle 14.30: la Salernitana ha vinto 2-1 a Genova contro la Sampdoria e l'Udinese ha superato 4-1 l'Empoli alla Dacia Arena. Nel pomeriggio Fiorentina-Venezia è finita 1-0. Poi la Juventus è riuscita a pareggiare 1-1 col Bologna nel recupero. Pareggio per 1-1 anche tra Lazio e Torino

ascolta articolo

La 33esima giornata di Serie A, dopo le due partite di ieri, è proseguita con sei sfide. Il Cagliari, nel match delle 12.30, ha vinto 1-0 contro il Sassuolo. Sampdoria-Salernitana e Udinese-Empoli, entrambe iniziate alle 14.30, sono finite 1-2 e 4-1. Fiorentina-Venezia, sfida delle 16.30, è terminata 1-0. Alle 18.30 Juventus-Bologna: i bianconeri sono riusciti a pareggiare 1-1 nel recupero. A chiudere il sabato Lazio-Torino: anche questo match è finito 1-1. Il turno si conclude lunedì con Napoli-Roma alle 19 e Atalanta-Verona alle 21 (TUTTI GLI HIGHLIGHTS DI SERIE A).

 

La cronaca di Lazio-Torino (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Europa League, Atalanta fuori. Conference, Roma in semifinale. VIDEO

Il sabato di A si chiude con Lazio-Torino, finita 1-1. Il primo tempo termina senza reti: partita equilibrata, con il Toro che crea le migliori occasioni e prende anche un palo con Bremer. Nella ripresa la squadra di Juric continua a essere pericolosa. I granata si portano in vantaggio al 56’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Pellegri - entrato al posto di Belotti - trova il gol. Nel finale gli uomini di Sarri spingono e riescono a trovare il pareggio nel recupero: al 92’ la Lazio evita la sconfitta grazie alla rete di testa di Immobile. Finisce 1-1: i biancocelesti salgono a 56 punti, il Torino va a 40.

Il tabellino di Lazio-Torino 1-1

11' st Pellegri (T), 48' st Immobile (L)

LAZIO
(4-3-3): Strakosha; Lazzari, Patric (43' pt Luiz Felipe), Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Lucas Leiva (24' st Cataldi), Luis Alberto (24' st Basic); Felipe Anderson (40' st Romero), Immobile, Zaccagni. All: Sarri


TORINO (3-4-2-1): Berisha; Izzo (6' st Zima), Bremer, Rodriguez; Aina (29' st Singo), Lukic, Ricci, Vojvoda; Pobega (42' st Buongiorno), Brekalo; Belotti (1' st Pellegri). All: Juric

Ammoniti: Pellegri per gioco falloso, Lukic e Immobile per proteste.

La cronaca di Juventus-Bologna (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Dalla Juve a Milan e Inter: le nuove maglie per la stagione 2022-23

Alle 18.30 si è giocata Juventus-Bologna: è finita 1-1 sotto gli occhi di Alex Del Piero, tornato allo Stadium per la prima volta dall'addio del 2012. Nessuna rete nel primo tempo, con buone occasioni per Vlahovic, Dybala e Danilo. Al 52’ Arnautovic salta Szczesny e segna a porta vuota: 1-0 per il Bologna. Quattro minuti dopo, corner battuto dalla Juve e palo interno di Danilo, con la palla che balla sulla linea prima di essere spazzata via di difensori rossoblu. All’81’ altro legno bianconero: traversa di Cuadrado. I giocatori della Juventus reclamano un calcio di rigore per fallo di Soumaoro su Morata. L’arbitro va a rivedere l’azione, non concede il penalty ed espelle il difensore francese per chiara occasione da gol. Due gialli e conseguente rosso anche a Medel per proteste: il Bologna rimane in nove. Otto i minuti di recupero per le speranze bianconere. Al 95’ arriva il pareggio: corner, assist in rovesciata di Morata per Vlahovic, che batte da pochi passi Skorupski. Finisce 1-1. La Juve frena e scivola a -8 dal Milan capolista, il Bologna sale a 38 punti.

Il tabellino di Juventus-Bologna 1-1

7' st Arnautovic (B), 50' st Vlahovic (J)

JUVENTUS
(4-3-3): Szczesny, De Sciglio (41' st Kean), De Ligt (14' st Bonucci), Chiellini (29' st Alex Sandro), Pellegrini (14' st Zakaria), Cuadrado, Danilo, Rabiot, Dybala (14' st Bernardeschi), Vlahovic, Morata. All. Allegri

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski, Soumaoro, Medel, Theate, Dijks, Soriano (30' st Kasius, 42' st Dominguez), Svanberg (30' st Aebischer), Schouten, Hickey, Orsolini (42' st Bonifazi), Arnautovic (20' st Barrow). All. Mihajlovic (in panchina il vice Tanjga)

Ammoniti: Theate (B), Svanberg (B), Cuadrado (J), Arnautovic (B) per gioco scorretto, Medel (B) per proteste
Espulsi: al 39' st Soumaoro (B) per gioco falloso, al 39' st Medel (B) per doppia ammonizione per proteste.

La cronaca di Fiorentina-Venezia (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Milan, voci di trattativa. Cosa sapere sul fondo arabo Investcorp

Fiorentina-Venezia è il match delle 16.30, finito 1-0. La Viola parte forte e dopo un quarto d’ora prende il palo con Ikoné. Vanno vicini al gol anche Gonzalez e Cabral. A sbloccare la partita è Torreira: al 30’ mette in rete di tacco e firma il gol che vale tre punti. La squadra di Italiano, alla terza vittoria consecutiva, sale a 56 punti e resta in piena zona Europa. Il Venezia, mai pericoloso e alla settima sconfitta di fila, resta a quota 22, con una partita in meno.

Il tabellino di Fiorentina-Venezia 1-0

30' pt Torreira

FIORENTINA
(4-3-3): Terracciano; Venuti, Milenkovic, Igor, Biraghi; Maleh (23’s.t. Duncan), Torreira, Castrovilli (32's.t Amrabat); N. Gonzalez, Cabral (42’s.t. Piatek), Ikonè (23’s.t. Sottil). All. Italiano

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mateju, Caldara, Ceccaroni, Haps; Crnigoj (33's.t Fiordilino), Busio (42’st. Peretz), Tessmann (12’ s.t Aramu); Okereke (33's.t Nsame), Henry, Johnsen (1’s.t. Kiyine). All. Zanetti
 

Ammoniti: Haps (V), Okereke (V), Kiyine (V), Sottil (F), Duncan (F), Torreira (F), Venuti (F)

La cronaca di Udinese–Empoli (GLI HIGHLIGHTS)

Terzo successo di fila dell'Udinese, che batte l’Empoli 4-1. Alla Dacia Arena la partita si sblocca dopo 7 minuti: sfortunato autogol di Ismajli, che devia in porta un cross dalla destra di Molina e regala il vantaggio all’Udinese. Il raddoppio dei bianconeri arriva al 52’: Deulofeu riceve da Success, avanza e fa partire un destro vincente dal limite dell’area. Al 66’ l’arbitro assegna un rigore all’Empoli per un fallo di Success su La Mantia: sul dischetto va Pinamonti, Silvestri para, sulla ribattuta Bandinelli insacca. Ma è tutto da rifare perché alcuni giocatori sono entrati in area troppo presto. Pinamonti torna sul dischetto e questa volta non sbaglia, con Silvestri che riesce a toccare il pallone ma non a toglierlo dalla porta. Ma le speranze dell’Empoli durano poco: al 79’ l’Udinese allunga di nuovo grazie alla rete di Pussetto, su assist di Deulofeu. All’87’ i bianconeri calano il poker: gran botta dalla distanza del 20enne tedesco Samardzic, che fissa il risultato sul 4-1. L’Udinese sale a 39 punti, l’Empoli - che non vince dal 12 dicembre 2021 - resta a 34.

Il tabellino di Udinese-Empoli 4-1

7' aut. Ismajli (U), 52' Deulofeu (U), 70' rig. Pinamonti (E), 79' Pussetto (U), 87' Samardzic (U)


UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Marì, Perez (89' Nuytinck); Molina, Pereyra (66' Samardzic), Walace, Makengo (90' Jajalo), Udogie; Deulofeu (90' Nestorovski), Success (75' Pussetto). All. Cioffi


EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (72' Parisi), Ismajli, Luperto, Cacace; Benassi (73' Henderson), Asllani, Bandinelli; Bajrami (72' Verre); La Mantia (87' Cutrone), Pinamonti. All. Andreazzoli


AmmonitiIsmajli (U), Stojanovic (E), Bandinelli (E), Molina (U), Verre (E)

La cronaca di Sampdoria–Salernitana (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Europa League, Atalanta fuori. Conference, Roma in semifinale. VIDEO

Alle 14.30 si è giocata anche Sampdoria–Salernitana: ad aggiudicarsi la sfida salvezza sono gli uomini di Nicola. Succede tutto nel primo tempo. Partenza sprint dei campani, che dopo quattro minuti si portano in vantaggio: angolo battuto da Mazzocchi, colpo di testa vincente di Fazio. Passano due minuti e la Salernitana raddoppia: coast-to-coast di Ederson, che fa passare la palla sotto le gambe di Audero. Al 32’ Caputo accorcia le distanze, ma non basta: Sampdoria–Salernitana finisce 1-2. I blucerchiati, alla terza sconfitta consecutiva, restano fermi a 29 punti. I granata salgono a 19 e non perdono le speranze: rimangono ultimi in classifica, ma hanno due partire da recuperare.

Il tabellino di Sampdoria-Salernitana 1-2

4' Fazio (SAL), 6' Ederson (SAL), 32' Caputo (SAM)
 

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Murru (46' Augello); Candreva, Rincon (86' Damsgaard), Thorsby (63' Ekdal); Sensi; Quagliarella (62' Sabiri), Caputo. All. Giampaolo


SALERNITANA (3-5-2): Sepe (70' Belec); Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, Ederson (65' Kastanos), Bohinen, Coulibaly, Ranieri (87' Gagliolo); Bonazzoli (66' Ribery), Djuric (87' Mikael). All. Nicola


Ammoniti: Sepe (Sal), Djuric (Sal), Bonazzoli (Sal), Bohinen (Sal), Ribery (Sal), Mazzocchi (Sal), Ranieri (Sal), Sensi (Sam)

La cronaca di Cagliari-Sassuolo (GLI HIGHLIGHTS)

vedi anche

Serie A: Spezia-Inter finisce 1-3. Il Milan batte il Genoa 2-0. VIDEO

Il match delle 12.30 è Cagliari-Sassuolo, con i padroni di casa che vincono e conquistano tre punti d’oro in chiave salvezza. A segnare l’unico gol della partita è Deiola al 42’, su assist di Marin. Poco dopo Joao Pedro raddoppia, ma è in fuorigioco e la rete non vale. Nel secondo tempo il Cagliari va più volte vicino al secondo gol, mentre il Sassuolo è poco pericoloso. Finisce 1-0 per la squadra di Mazzarri, che ritrova la vittoria dopo cinque sconfitte consecutive e sale a 28 punti. Resta fermo a 46 il Sassuolo.

Il tabellino di Cagliari-Sassuolo 1-0

42' Deiola

 

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Altare, Lovato, Carboni; Bellanova (87' Zappa), Marin, Grassi (73' Baselli), Deiola (68' Rog), Dalbert; Joao Pedro (87' Gaston. Pereiro), Keita (68' Pavoletti). All.: Mazzarri

 

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan (20' Ruan Tressoldi), Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos (65' Rogerio); Frattesi (82' Matheus Henrique), Lopez; Defrel (65' Ceide), Raspadori, Traore; Scamacca (82' Djuricic). All.: Dionisi

 

Ammoniti: Ruan Tressoldi (S), Altare (C), Traoré (S), Gaston Pereiro (C)

Sport: I più letti