Insulti razzisti a Maignan, indaga la procura Figc. E il portiere risponde così sui social

Sport

In corso i contatti con la Digos e acquisite le immagini della partita Cagliari-Milan, vinta dai rossoneri 0-1 e caratterizzata da un finale concitato dopo gli insulti della curva contro Maignan e Tomori. Il Milan su Twitter: “Era la giornata contro il razzismo, ma abbiamo ancora molta strada da fare”

ascolta articolo

"Era la giornata contro il razzismo, ma abbiamo ancora molta strada da fare e dobbiamo farlo tutti insieme": così il Milan su Twitter, dopo la vittoria sul Cagliari (HIGHLIGHTS) e il finale concitato causato da insulti razzisti a Mike Maignan e Fikayo Tomori da parte dei tifosi del Cagliari. Anche il portiere rossonero, nella notte, ha commentato su Instagram l'accaduto, postando la foto di una scimmia che fuma una sigaretta e mostra il dito medio, post accompagnato dalla sigla N.W.A acronimo di Niggaz Wit Attitudes, storico gruppo hip hop statunitense.

Indaga la Procura Figc

vedi anche

Serie A: vincono Milan e Napoli, l’Inter pareggia. HIGHLIGHTS

Intanto l’Ansa apprende che il procuratore Federale della Figc, Giuseppe Chinè, ha aperto un'inchiesta in relazione "ai cori di matrice razzista nel corso della partita Cagliari-Milan di ieri sera ed a quanto accaduto al termine della stessa, al rientro delle squadre negli spogliatoi". Al riguardo - trapela dalla procura - sono già in corso contatti con la Digos, saranno acquisite le immagini della gara e saranno disposte audizioni dei tesserati coinvolti. 

Maignan alla fine della partita con i compagni e lo sguardo rivolto versi i tifosi che lo avevano insultato poco prima

Sport: I più letti