Tennis, iniziati gli Australian Open senza Novak Djokovic

Sport
©Ansa

È partito il primo slam della stagione, nel cui tabellone non c’è il numero 1 del mondo. Il tennista serbo, espulso ieri dall’Australia perché non vaccinato contro il Covid, è nel mentre atterrato a Dubai e ora è diretto a Belgrado. Otto gli italiani in campo nella prima giornata del torneo: Berrettini, Sonego, Giorgi, Trevisan e Bronzetti si sono qualificati al secondo turno

A Melbourne sono iniziati gli Australian Open di tennis. Il primo slam della stagione nelle ultime settimane è finito al centro della cronaca per il caso Djokovic, che dopo un lungo tira e molla giudiziario è stato espulso dal Paese a causa delle regole di vaccinazione contro il coronavirus (TUTTE LE TAPPE DELLA VICENDA). Il campione serbo, numero 1 del mondo, in giornata è atterrato a Dubai. Djokovic ha lasciato l'aereo con due borse e una mascherina, dopo essere atterrato all'aeroporto internazionale emiratino alle 5:32 ora locale (le 2:32 in Italia). Dopo la sosta è salito su un aereo diretto a Belgrado. Il tennista numero 1 al mondo è stato fotografato mentre prendeva posto sul velivolo che lo porterà nella capitale serba. Il tennista non ha rilasciato dichiarazioni alla stampa, ma ha posato per i selfie con altri passeggeri sbarcati con lui dal volo Emirates EK409 dopo un viaggio di 14 ore da Melbourne. 

Il torneo senza Djokovic

leggi anche

Caso Djokovic, dall'arrivo in Australia all'espulsione: le tappe

Djokovic avrebbe dovuto essere oggi il protagonista del match di apertura degli Australian Open, ma il serbo non vaccinato non difenderà il suo titolo dopo che la Corte federale australiana ha respinto la sua richiesta di appello contro la cancellazione del suo visto, portando alla sua espulsione dal Paese. Nole ha lasciato ieri Melbourne con i suoi allenatori alle 22:51 ora locale (le 12:51 in Italia). Questa partenza, quando aspirava al decimo titolo degli Aus Open e al 21esimo di uno slam, è l'epilogo di una telenovela di 11 giorni che ha mischiato politica e diplomazia sullo sfondo dell'opposizione alla vaccinazione anti-Covid.

Comitato olimpico serbo, espulsione “scandalosa"

Il Comitato olimpico serbo ha intanto criticato l'espulsione dell'Australia di Novak Djokovic, definendo "scandalosa" la decisione delle autorità di Canberra. "Nonostante questa decisione scandalosa, riteniamo che Novak ne sia uscito ancora una volta da vincitore", ha affermato il Comitato in un post online.

Gli italiani in campo

leggi anche

Djokovic, respinto il ricorso: espulso dall'Australia

Intanto in Australia si gioca. Matteo Berrettini e Camila Giorgi accedono al secondo turno del torneo. Il 25enne romano, n.7 del ranking Atp, ha faticato contro il 20enne statunitense Brandon Nakashima (n.68), superandolo alla fine per 4-6 6-2 7-6 (7-5) 6-3. La 30enne maceratese, n.33 in Wta e 30 del tabellone, ha battuto invece la 20enne russa Anastasia Potapova (n.68) per 6-4 6-0. Ora affronterà la ceca Tereza Martinkova o l'americana Lauren Davis. A sorpresa va fuori Fabio Fognini, che ha ceduto 6-1, 6-4, 6-4 all'olandese Tallon Griekspoor. Prima eliminazione tra le donne: Jasmine Paolini, ha ceduto 6-1, 6-3 alla romena Elena-Gabriela Ruse. Impresa di Lucia Bronzetti, promossa dalle qualificazioni e per la prima volta in gara nel main draw di uno Slam. La 23enne, n.142 WTA ha battuto in rimonta 3-6, 6-2, 6-3, in un'ora e 49 minuti di gioco, la russa Varvara Gracheva, n.78 del ranking, centrando la sua prima vittoria in uno Slam. Salvatore Caruso, ripescato in tabellone a seguito della decisione di escludere Djokovic, ha ceduto nettamente al serbo Miomir Kecmanovic, n.77 del ranking, che si è imposto 6-4, 6-2, 6-1. Lorenzo Sonego ha invece battuto Sam Querrey 7-5, 6-3, 6-3. Nel torneo femminile avanza Martina Trevisan n.111 WTA. La 28enne di Firenze ha battuto 6-2, 6-3 la lucky loser giapponese Nao Hibino, n.125 del ranking.

Sport: I più letti