MotoGp Misano: vince Marquez, Quartararo campione del mondo. HIGHLIGHTS

Sport
©Getty

Lo spagnolo ha concluso davanti a Pol Espargarò e Bastianini. Il pilota francese, a due Gp dalla fine della stagione, ha un vantaggio di 52 punti su Bagnaia, caduto quando era in testa a tre giri dalla fine. Valentino Rossi, osannato dalla folla e premiato dal ministro degli Esteri, ha corso per l'ultima volta in un circuito italiano: "Talmente bello che forse alle ultime due non ci vado", ha scherzato il Dottore

Lo spagnolo Marc Marquez su Honda ha vinto il Gp di motociclismo a Misano (Rimini) davanti a Pol Espargarò e Bastianini, mentre Fabio Quartararo su Yamaha è il nuovo campione del mondo della MotoGp. Il pilota francese, a due Gp dalla fine della stagione agonistica, ha un vantaggio di 52 punti su Bagnaia, oggi caduto quando era in testa a tre giri dal termine. Un Valentino Rossi commosso - fra l'ovazione del pubblico - conclude al 10° posto l'ultima gara disputata in Italia. "Oggi è stato così lungo e bello, talmente bello che forse alle ultime due non ci vado. Ho anche fatto una gara decente!", ha scherzato il Dottore dopo i baci e gli abbracci alla madre, alla fidanzata che presto lo renderà padre di una bambina, al fratello Luca Marini, e alcuni degli amici più intimi.

Valentino Rossi lancia il casco al pubblico

approfondimento

Valentino Rossi, le tappe di una straordinaria carriera. FOTO

"Addio Valentino! Eroe, icona e ispirazione per tanti in Italia e nel mondo! Ultimo ballo in casa completato", scrive in un tweet il sito ufficiale della MotoGp. Il nove volte campione del mondo, osannato dalla folla, ha lanciato il proprio casco verso il pubblico e poi si è concesso una passerella circondato da meccanici e vip, fra i quali il cantante Cesare Cremonini, suo grande amico. 

Rossi premiato da Di Maio

"Valentino Rossi è un ambasciatore del Made in Italy nel mondo. Ovunque io vada, nella lista di chi mi dice di amare l'Italia c'è sempre Valentino Rossi", ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che oggi a Misano ha consegnato al pilota il premio come icona del Made in Italy. "Con questo riconoscimento diciamo grazie a un personaggio non solo protagonista del motorsport, che ha rappresentato l'Italia in tutto il mondo facendo sognare milioni di tifosi", ma che ha anche "fatto viaggiare il Made in Italy ad altissima velocità sulle due ruote".

Lowes imbattibile in Moto 2, Fernandez va giù 

leggi anche

Misano, Rossi: "Ultimo Gp in Italia, triste ma ci siamo divertiti"

gara della Moto2 valida per il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna va a Sam Lowes che scatta dalla pole e va a prendersi un bel successo. Festa grande per il team Elf Marc VDS dal momento che alle sue spalle arriva Augusto Fernandez che in volata brucia Aron Canet. Non mancano i colpi di scena nella lotta per il titolo. Raul Fernandez infatti finisce a terra mentre si trova in testa alla gara e spreca una grossa opportunità di portarsi al comando della classifica. Ne approfitta in parte il suo compagno di box e leader del mondiale Remy Gardner che arriva settimo alla bandiera a scacchi. La lotta per il titolo si fa sempre più emozionante: tra Gardner e Raul Fernandez a due gare dalla fine tra i due ci sono solo 18 punti.

Foggia trionfa nella Moto 3

approfondimento

Atleti più influenti 2021, tre donne sul podio: la classifica. FOTO

Nella Moto 3 Dennis Foggia è protagonista di una gara che inizia dalla 14/a casella e che conclude con un altro bellissimo successo in questo 2021. Il portacolori del team Leopard Racing batte tutti nel Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna e continua a ridurre le distanze dal leader della classifica Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo): il rookie arriva terzo e sale sul podio alle spalle del suo compagno di box Jaume Masia. I due pretendenti al titolo mondiale ora sono divisi da soli 21 punti. Il Red Bull KTM Ajo conquista il titolo 2021 per Team. Al via il poleman e idolo di casa Niccolò Antonelli (Avintia VR46 Academy) scatta benissimo dalla pole position. Nelle prime fasi di gara tra i protagonisti Izan Guevara (Gaviota GASGAS Aspar Team), Stefano Nepa (BOE Owlride) e il suo compagno di squadra Riccardo Rossi. Acosta parte dalla quinta posizione ma non riesce a portarsi subito al comando della gara dove invece troviamo prima Nepa e poi Antonelli. Al quarto giro nel gruppo di testa c'è anche Filip Salac (CarXpert Pruestel GP) mentre Acosta è sesto. Riccardo Rossi finisce a terra dopo un contatto con John McPhee (Petronas Sprinta Racing) che cade alcuni istanti dopo.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.