Agnelli: "In Superlega 3 valori essenziali per stabilità del calcio"

Sport

Il presidente della Juventus in una lettera agli azionisti: "Serve un nuovo paradigma meritocratico ed un ritorno ai fondamentali: controllo dei costi e trasparenza, con tre categorie di stakeholder al centro del progetto: tifosi, calciatori e investitori"

La Superlega "ha nelle sue regolamentazioni tre valori essenziali per la stabilità dell'industria calcistica". Lo scrive Andrea Agnelli nella lettera agli azionisti Juventus. I tre valori sono - spiega - "un nuovo framework condiviso per il controllo dei costi, che contribuisca, contrariamente a quanto affermato anche in sedi autorevoli, all'equilibrio competitivo delle competizioni; un forte impegno alla solidarietà e alla mutualità; la centralità delle prestazioni dei club nelle competizioni europee e del contributo di questi allo sviluppo dei talenti come elementi fondanti di un nuovo concetto di 'meritocrazia' sportiva".

"Serve un nuovo paradigma"

approfondimento

Superlega, “Tutto in 48 ore”. Lo speciale di Sky TG24 e Sky Sport

"In sintesi - prosegue il presidente della Juventus - un nuovo paradigma, meritocratico ed un ritorno ai fondamentali: controllo dei costi e trasparenza, con tre categorie di stakeholder al centro del progetto: tifosi, che dettano la domanda del prodotto;  calciatori, i protagonisti degli spettacoli - sia per le competizioni dei club che delle nazionali -; investitori, che assumono tutto il rischio imprenditoriale dell'industria calcistica. Un nuovo paradigma che il calcio non può continuare a trascurare - sottolinea Andrea Agnelli - e sulla base dei quali il dialogo politico dovrà riprendere". 

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.