Cristiano Ronaldo sfida Higuain e punta al suo record

Sport
©Getty
TURIN, ITALY - MAY 19: Juventus' Portuguese forward Cristiano Ronaldo exit in his car to resume training after a quarantine on May 19, 2020 at the club's Continassa training ground in Turin, as the country's lockdown is easing after over two months, aimed at curbing the spread of the COVID-19 infection, caused by the novel coronavirus. during the   Cristiano Ronaldo arrival at the Turin on May 19, 2020 in Turin Italy (Photo by Mattia Ozbot/Soccrates/Getty Images)

Dopo le due reti realizzate alla Lazio l'attaccante juventino è diventato il primo giocatore a segnare almeno 50 volte in Serie A, Liga e Premier League. Il nuovo obiettivo, ora, sono le 36 marcature stagionali del Pipita, ma avverte:  "Se arriva bene, la cosa più importante però è vincere lo scudetto"

Cristiano Ronaldo ha un nuovo obiettivo. L'attaccante juventino vuole eguagliare e superare il record di marcature in una singola stagione di serie A. Il primato, almeno per il momento, appartiene al suo compagno di squadra: Gonzalo Higuain, che nella stagione 2015-16, con la maglia del Napoli, aveva realizzato 36 gol, superando il precedente record di Nordahl. L'impresa è difficile, ma non impossibile. L'importante è non trasformarla in un'ossessione: "Ci proverò - assicura il portoghese - ma la cosa importante è vincere il campionato". (GUARDA LA GALLERY CON TUTTI I CAPOCANNONIERI JUVENTINI IN SERIE A)

Quota 30

approfondimento

I migliori marcatori della Juventus per singola stagione

Le dichiarazioni sono arrivate dopo l'importante vittoria di ieri sera. Grazie alla doppietta realizzata dal portoghese, la Juventus ha liquidato la Lazio avvicinando notevolmente lo scudetto. CR7 ha così raggiunto quota 30 reti in campionato ed è diventato il primo giocatore a segnare almeno 50 gol in Serie A, Liga e Premier. Un risultato mai ottenuto in precedenza.

"Non possiamo rilassarci"

La vittoria contro la Lazio sembra aver dato nuova energia al fenomeno portoghese. "I record sono sempre importanti ma è più importante vincere con la squadra - ha precisato ai microfoni di Sky Sport - Ci sono ancora quattro partite e non possiamo rilassarci. Quella di oggi era una partita importante contro una squadra difficile ed è andata bene". Questo potrebbe essere il suo secondo scudetto con la Juve. In questo senso, battere il primato di reti del Pipita potrebbe diventare la più classiche delle ciliegine sulla torta.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.