Coronavirus, Lega Serie A: recuperi 26esima giornata tra 7 e 9 marzo. Juve-Inter lunedì

Sport

È la proposta, in accordo con la Figc, per le sei partite saltate a causa dell’emergenza legata al Covid-19. Inter contraria, Zhang attacca Dal Pino su Instagram: “Pagliaccio, vergognati”. E la Procura della Federcalcio apre un’inchiesta

Le sei partite della 26esima giornata di Serie A rinviate a causa del coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI) potrebbero essere recuperate fra sabato 7 e lunedì 9 marzo, con Juventus-Inter destinata a diventare il Monday Night (LA NOTIZIA SU SKY SPORT). È la proposta che ha preso forma ieri in una riunione fra il presidente del Consiglio della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, e quello della Figc, Gabriele Gravina, e che a fronte dell’approvazione già incassata da diversi club, ha ricevuto un netto rifiuto dall’Inter. Un rifiuto che è sfociato in polemica, dopo che su Instagram in una storia dell'account ufficiale del presidente nerazzurro Steven Zhang è comparso il messaggio: ''Giochi con il calendario e metti sempre la salute pubblica al secondo posto. Sei forse il più grande e oscuro pagliaccio che abbia mai visto. Sì, sto parlando a te. Al nostro presidente di Lega Paolo Dal Pino. Vergognati''. Nel quadro anche i provvedimenti per contenere la diffusione del coronavirus: fino a domenica, infatti, vige il divieto di trasferta ai tifosi di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, regioni focolaio in cui si gioca a porte chiuse. (UEFA: AL MOMENTO NESSUNA VARIAZIONE IN CHAMPIONS - L'EDITORIALE DI FEDERICO FERRIRINVIATI MOTOGP IN QATAR E THAILANDIA)

Il possibile calendario

Secondo l’ipotesi della Lega, fra sabato 7 e lunedì 9 marzo si recupereranno quindi le sei partite rinviate nello scorso fine settimana: Sampdoria-Verona, Udinese-Fiorentina, Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Juventus-Inter, che si giocherebbe lunedì 9 alle 20.45. Si dovrebbero giocare a porte aperte le due semifinali di coppa Italia, Juventus-Milan mercoledì e Napoli-Inter giovedì, mentre potrebbero essere collocati al lunedì - oltre a Juve-Inter -  i recuperi a rischio della settima giornata di ritorno, Milan-Genoa, Parma-Spal e Sassuolo-Brescia, con Sampdoria-Verona e Udinese-Fiorentina fra venerdì e sabato. Poi tutto il campionato slitterà di una settimana, fino al 13 maggio, quando sarà inserito un turno infrasettimanale. Le gare rinviate del sesto turno verrebbero recuperate più avanti, con Torino-Parma, Verona-Cagliari e Atalanta-Sassuolo mercoledì 18 marzo, mentre resta da individuare una data per Inter-Sampdoria.

Le posizioni dei club

Le risposte alla proposta della Lega sono attese per oggi. Ne sono arrivate già molte positive, tra cui quelle di Roma, Atalanta, Juventus, Brescia e Lazio, mentre rimane dubbioso il Napoli per via della Coppa Italia. Il rifiuto dell’Inter, invece, sarebbe dovuto non tanto alla collocazione del match scudetto, ma al fatto che non è ancora stata individuata la finestra per l'altra gara da recuperare con la Sampdoria. Alla riunione con Dal Pino si sono collegati anche i consiglieri federali della Lega, il presidente della Lazio, Claudio Lotito, e Giuseppe Marotta, che avrebbe approvato l'impostazione mostrandosi però contrario per il recupero non ancora definito. La proposta è stata poi portata in Consiglio di Lega che, dopo oltre quattro ore di riunione, ha dato l'assenso diffondendola alle società in modo da avere un riscontro dai club.

Zhang contro Dal Pino: “Metti sempre la salute pubblica al secondo posto”

Intanto la Procura della Federcalcio ha aperto un'indagine sull’attacco a Dal Pino da parte di Zhang, nelle cui storie di Instagram ha scritto: ''Giochi con il calendario e metti sempre la salute pubblica al secondo posto. Sei forse il più grande e oscuro pagliaccio che abbia mai visto. 24 ore? 48 ore? 7 giorni? E cosa ancora? Qual è il prossimo step? E ora parli di sportività e campionato regolare? Cosa dici del fatto che non proteggiamo i nostri giocatori o allenatori e chiediamo loro di giocare per te 7/24 senza sosta? Sì, sto parlando a te. Al nostro presidente di Lega Paolo Dal Pino. Vergognati! È ora di alzarsi e prenderti le tue responsabilità. È così che si fa nel 2020. È un argomento per chiunque nel mondo, non importa se è un tifoso dell'Inter o della Juventus. La sicurezza è la cosa più importante in assoluto. È la cosa più importante per te, per la tua famiglia e la nostra società''. Tuttavia, da ambienti dell’Inter si apprende che il messaggio di Zhang “è un appello alla Lega Calcio per pretendere con fermezza la massima tutela della salute pubblica dell'intera comunità - tifosi che riempiranno gli stadi, calciatori, personale di servizio, media e dirigenti coinvolti - così come indicato dalle Istituzioni”.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.