Kobe Bryant, il patto con la moglie: mai insieme sull'elicottero

Sport

Lo rivela una fonte riportata da People: una precauzione che ha salvato la vita alla donna del campione di basket

Kobe Bryant aveva un patto con la moglie: i due non salivano mai insieme, per nessun motivo, sull’elicottero. Una precauzione per non lasciare completamente orfane le figlie della coppia e che potrebbe aver salvato la vita alla consorte del campione statunitense. Lo ha rivelato People citando una fonte vicino alla famiglia. "Lui e Vanessa avevano un accordo sul fatto che non avrebbero mai volato insieme su un elicottero" ha affermato la fonte che conosceva bene la coppia.

Bryant volava solo con il suo pilota, morto anche lui nell'incidente

Bryant, morto tragicamente domenica scorsa nello schianto dell’elicottero assieme alla figlia tredicenne Gianna, anche lei promessa del basket, e ad altre sette persone, lascia la moglie Vanessa, 37 anni, e le loro figlie Natalia, 17, Bianka, 3, e Capri, di appena sette mesi. La stessa fonte ha rivelato che l'ex campione della Nba volava solo con il suo pilota di fiducia, Ara Zobayan, anche lui morto nell'incidente.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.