Barcellona-Real Madrid, feriti e arresti in scontri tra indipendentisti e polizia

Sport

I manifestanti hanno eretto barricate con cassonetti nella strada vicina allo stadio. Per paura di tensioni erano stati schierati tremila agenti

Decine di persone sono rimaste ferite e nove sono state arrestate negli scontri fuori dallo stadio (LE FOTO) dove si è giocato mercoledì sera El Clasico, la partita di calcio tra Barcellona e Real Madrid terminata senza gol, 0-0 (non succedeva dal 2002). Gli scontri tra indipendentisti e polizia sono avvenuti in una strada vicina allo stadio, nella città catalana, dove alcuni manifestanti hanno eretto barricate servendosi di cassonetti per l'immondizia incendiati. Dopo la prima carica se ne sono succedute altre, in diverse parti della città, dove la polizia ha utilizzato i fumogeni per disperdere i manifestanti, i quali, a loro volta, avevano lanciato una bottiglia molotov contro gli agenti.

Il timore di tensioni

Il match era stato positicipato da fine ottobre al 18 dicembre a causa delle tensioni politiche nella regione, quando i separatisti protestavano per le condanne inflitte ai leader indipendentisti. Anche in questa occasione si temevano tensioni per le manifestazioni organizzate a ridosso dello stadio Camp Nou, ed erano stati schierati 3mila agenti.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.