Atp Finals, Berrettini parte male: vince Djokovic 6-2, 6-1

Sport

Il serbo, numero uno al mondo, batte facilmente l’atleta azzurro all’esordio del Masters di Londra. Un match senza storia finito in poco più di un’ora. Il romano, primo italiano a partecipare alle Finals da oltre 40 anni, ha nel girone anche Federer e Thiem

Iniziano male le Atp Finals per Matteo Berrettini. L’azzurro è stato battuto per 6-2, 6-1 da Novak Djokovic (TUTTO SUL FUORICLASSE SERBO). Il numero uno al mondo ha impiegato poco più di un’ora per vincere un match equilibrato soltanto nei primi cinque games. (IL RACCONTO DEL MATCH - CHI SONO I FINALISTI)

Strapotere Djokovic ma non è finita

Per il serbo, che ha già vinto cinque volte il Masters, una prova da fuoriclasse assoluto: 75% di punti vinti con la prima e con la seconda quasi il doppio dei punti rispetto a Berrettini (58-30). Il romano ha sicuramente pagato l’emozione dell’esordio in un torneo dove si trovano i migliori otto tennisti al mondo e al quale l’azzurro partecipa con l’ultima testa di serie. Berrettini, inoltre, è il terzo giocatore italiano a qualificarsi all'ultimo atto della stagione, dopo Adriano Panatta nel 1975 e Corrado Barazzutti nel 1977. La formula prevista è quella del round robin e quindi Berrettini avrà altri due match da giocare: martedì infatti sfiderà uno tra Thiem e Federer per poi giocarsi giovedì le possibilità di centrare un posto in semifinale.

Sport: I più letti