Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Totti: "Lascio la Roma non per colpa mia, tornerò con un'altra proprietà"

A due anni dal suo ritiro dal calcio giocato, l’ex capitano giallorosso chiude anche la sua avventura da dirigente nel club di James Pallotta. "Pensiero fisso di alcune persone di levare i romani dalla Roma". Il club: "La sua percezione dei fatti è lontana dalla realtà"

Leggi tutto
1 nuovo post
A due anni dal suo ritiro dal calcio giocato che ha fatto commuovere tifosi in tutta Italia non solo romanisti, Francesco Totti lascia - di nuovo - la Roma, questa volta abbandonando il suo ruolo di dirigente. Lo fa con una conferenza stampa al Coni, a pochi metri dall'Olimpico per anni lo ha visto protagonista. "Non mi hanno mai coinvolto, volevano togliere i romani dal club", spiega. E sul suo futuro dice: "Pronto a tornare se cambia la proprietà, con Malagò presidente tornerei di sicuro". In serata la replica ufficiale della Roma: "La percezione dei fatti e delle scelte adottate dal club", da parte di Francesco Totti, è "fantasiosa e lontana dalla realtà". 
- di Daniele Troilo
Il live blog si chiude qui. Per tutte le novità seguite il sito e la diretta di Sky Tg24.
- di Redazione Sky Tg24

Roma a Totti: "La sua percezione dei fatti è lontana dalla realtà"


"La percezione dei fatti e delle scelte adottate dal club", da parte di Francesco Totti, è "fantasiosa e lontana dalla realtà". Così la Roma, in una nota ufficiale in cui, replicando all'ormai ex dirigente, sottolinea come "la proprietà non ha alcuna intenzione di mettere la società in vendita adesso o in futuro". Il club esprime anche "estrema amarezza" per la decisione di Totti di lasciare e sottolinea di "non avere avuto risposta" alla proposta fattagli di assumere il ruolo di direttore tecnico". 
- di Redazione Sky Tg24
Il live blog si chiude qui. Per tutte le novità seguite il sito e la diretta di Sky Tg24.
- di monica.serra

Addio Totti, Rossella Sensi: per lui è una sofferenza

 

 
- di Daniele Troilo

Totti: le società cambiano, le bandiere restano

 
 
- di Daniele Troilo

Totti: per il bene di tutti vado via io

 

 
- di Daniele Troilo

Totti: Di Francesco ha chiesto 4-5 giocatori, ne hanno comprati zero

"Dopo una semifinale di Champions pensi di andare in finale l'anno dopo. Ma se vendi i giocatori. Ora non per difendere Di Francesco che era mio amico, ma lui ha chiesto 4-5 giocatori e non glieli hanno mai presi. E' inutile nascondersi... la verità fa male". Totti rivela in conferenza stampa al Coni un retroscena legato al dopo-Champions dello scorso anno, quando la Roma raggiunse la semifinale e i tifosi iniziarono a sognare. 
- di Redazione Sky TG24

Totti: con Malagò presidente Roma tornerei di sicuro

"Se Malagò un giorno dovesse diventare presidente della Roma di certo mi chiamerà. Anche perché tutti dicono che è mio amico, quindi avrò tutte le porte aperte, avrò un po' più di fiducia e di potere". Così Francesco Totti a chi gli domanda di una possibile futura acquisizione della Roma da parte dell'attuale presidente del Coni.

- di Redazione Sky TG24

Totti: mi ha cercato un club italiano. La Juve? Non esageriamo...

"Ora che lascio la Roma non rimarrò certo disoccupato. Ho tante offerte: l'ultima l'ho ricevuta questa mattina da una squadra italiana". Francesco Totti spiega che il suo futuro fuori dal club giallorosso non lo vedrà senza far nulla. Fa sapere di essere stato cercato anche da un club italiano. Alla domanda provocatoria se sia la Juventus, la risposta del vecchio capitano: "Beh... adesso non esageriamo. Anche per rispetto dei tifosi della Roma e della lazio". 
- di Redazione Sky TG24

Totti: ero un peso per la Roma, ma quando ti stacchi da mamma è dura

"Sono stato un peso per questa società. Mi hanno detto che sono troppo ingombrante sia da calciatore che da dirigente. Ora me ne vado e questo mi fa male... quando ti stacchi dalla mamma, è dura". Lo dice Totti al salone d'onore del Coni. 
- di Redazione Sky TG24

Totti: "Andrò allo stadio? Sì, in Curva Sud con De Rossi"

"Se vado allo stadio l'anno prossimo? Certo che ci andrò, sono sempre tifoso della Roma. Anzi, sapete che faccio? Prendo Daniele e insieme andiamo a vedere una partita in Curva Sud, sempre che non va a giocare da qualche altra parte". Francesco Totti risponde così nella conferenza stampa di addio alla Roma a chi gli chiede se in futuro andrà comunque allo stadio a tifare per i giallorossi. 

- di Redazione Sky TG24

Totti: il club doveva parlare con De Rossi, meritava rispetto

"A settembre ho detto ai dirigenti di avvertire Daniele subito che non l'avrebbero rinnovato e non fare come hanno fatto con me perché e' il capitano della Roma e va rispettato. Poi c'è stato contesto difficile e nessuno si e' preso la responsabilità. Non capisco se e' una cosa voluta o e' che non ci pensano. In ogni caso era quello che hanno sempre voluto: levare i romani dalla Roma". Così Totti al salone d'onore del Coni annunciando il suo addio dalla Roma.
- di Redazione Sky TG24

As Roma debole in Borsa, titolo cede il 2,6%

Il titolo della Roma perde in Borsa il 2,6% a 0,49 euro dopo l'addio di Francesco Totti. Il titolo è in flessione fin dalle prime battute della seduta.

- di Redazione Sky TG24

Totti: "Era meglio morire che vivere un giorno come oggi"

"Quello di oggi e' un momento terribile, altro che quando ho smesso di giocare... Oggi è come morire. Era meglio morire". Totti è quasi commosso annunciando il suo addio alla Roma, stavolta definitivo. "Poi voglio precisare che non sono andato a Londra perché era tutto già fatto, compreso l'allenatore. Che ci andavo a fare? Io ho chiamato un solo allenatore, Antonio Conte - ha aggiunto rispondendo indirettamente alla società giallorossa - lo volevo precisare perché per stupido non ci passo... Unico della società che ringrazio è il Ceo Fienga, unico che ha messo la faccia dicendomi che avrebbe voluto sempre lavorare con me".
- di Redazione Sky TG24

Totti: "Come tecnico io avevo chiamato solo Antonio Conte"

"L'unico allenatore che ho chiamato di persona è stato Antonio Conte. Gli altri nomi che ho letto in questi giorni, da Gattuso a Gasperini, da De Zerbi a Mihajlovic, sono pura fantasia, anzi fantascienza". Così Francesco Totti nella conferenza stampa durante la quale ha annunciato le dimissioni dallo staff dirigenziale della Roma. 
- di Redazione Sky TG24

Totti: "Inutile restare, alla fine ultima parola di Baldini"

"Il mio rapporto con Franco Baldini? Non c'è mai stato un rapporto e mai ci sarà. Se ho preso questa decisione è normale che ci sono degli equivoci e dei problemi interni alla società. Uno dei due doveva scegliere, e mi sono fatto da parte io perché troppi galli a cantare non servono in una società, fanno solo casini e danni. E alla fine quando cantavi da Trigoria non lo sentivi mai il suono, l'ultima parola spettava sempre a Londra. Era inutile dire cose fare, l'ultima parola spettava ad altri, percio' era tempo perso". Così Francesco Totti nella conferenza stampa d'addio alla Roma convocata al Salone d'onore del Coni. 

- di Redazione Sky TG24

Totti: americani volevano romani fuori, ci sono riusciti 

"E' sempre stato un pensiero fisso di alcune persone di levare i romani dalla Roma. Alla fine e' prevalsa la verità, sono riusciti a ottenere quello che volevano". Così Francesco Totti nella conferenza stampa di addio alla società giallorossa. "Anche da 8 anni a questa parte - specifica l'ex capitano romanista - quando sono entrati gli americani, hanno cercato in tutti i modi di poterci mettere da parte. Man mano che passavano gli anni hanno cercato di farlo in tutti i modi, hanno voluto questo e alla fine ci sono riusciti". 
- di Redazione Sky TG24

Totti: "Hanno voluto che smettessi di giocare"

"Tutti sappiamo che hanno voluto che io smettessi. Sul lato dirigenziale avevo un contratto di sei anni, perciò sono entrato in punta di piedi perché era un altro ruolo, una novità. Andando avanti col tempo ho capito che sono due cose diverse anche rimanendo nella stessa società. Sono state fatte tante promesse e non mantenute visto che sapevano cosa volessi. Col passare del tempo si fanno valutazioni, anch'io ho un carattere e una personalità e non sto lì a fare solo quello mi chiedono di fare. Lo facevo per la Roma, ma col tempo non mi sembrava il caso di proseguire così, per delle persone che non hanno mai voluto che facessi qualcosa". Così Francesco Totti nel corso della conferenza stampa.

- di Redazione Sky TG24