L’addio di Montolivo ai tifosi del Milan: "Io capitano e uomo ferito"

Sport

Il centrocampista, il cui contratto in scadenza non è stato rinnovato, lascia i rossoneri dopo 7 anni. “Mi hanno tolto la fascia e non ho fiatato. Le ferite si cicatrizzano, l’amore per la maglia rimane per sempre”

Riccardo Montolivo dice addio al Milan dove era approdato nel 2012 e lo fa con un messaggio su Instagram in cui, pur sottolineando “l’amore per la maglia”, non nasconde l’amarezza per gli ultimi mesi in rossonero, definendosi “un capitano e un uomo ferito”. Nel post del centrocampista, corredato di un video, si legge: “Mi hanno tolto la fascia e non ho fiatato, non ho potuto fare un solo minuto in campo e non ho fiatato, non ho avuto la possibilità di salutarvi nel mio stadio e non ho fiatato”. Il 34enne, ex Fiorentina ed ed ex Nazionale (66 presenze), da aprile in poi non è mai stato convocato da Rino Gattuso.

“Grazie da un capitano e un uomo ferito”

Montolivo, il cui contratto in scadenza non è stato rinnovato, non dimentica "7 stagioni con questa gloriosa maglia, 4 anni con la fascia di Capitano al braccio” e rimarcando il suo silenzio in questi mesi aggiunge: “Tutto questo fiato risparmiato lo uso per urlare grazie tifosi rossoneri”.

“L’amore per la maglia rimane per sempre”

Nella parte finale del messaggio il centrocampista scrive ancora: ”Continuerò ad andare a testa alta, consapevole di aver fatto sempre ed in ogni ambito il proprio dovere da professionista. Le ferite si cicatrizzano, l'amore per la maglia rimane per sempre... Forza Milan”.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.