Formula 1, Hamilton vince il Gp del Bahrain 2019. Bottas e Leclerc sul podio

Sport
Foto: Getty

Grande delusione Ferrari nel secondo Gran Premio della stagione. In testa arriva il campione del mondo in carica, dopo una gara dominata dal francese superato nel finale a causa di problemi tecnici

Dopo la debacle del Gran Premio d’Australia, arriva un’altra delusione per la Ferrari in Bahrain: al termine di una gara dominata da Charles Leclerc, autore anche della pole position del sabato, a vincere è invece Lewis Hamilton che supera nel finale il giovane francese grazie ai problemi tecnici sulla vettura del 21enne. Alle spalle del campione del mondo, il compagno di squadra Valtteri Bottas. Terzo dunque Charles Leclerc. Staccato Sebastian Vettel, giunto quinto dopo aver perso l’ala anteriore nel corso del 39esimo giro al termine di un duello proprio con Hamilton (IL RACCONTO DELLA GARA).

Partenza perfetta di Vettel, poi un grande Leclerc

In una gara condizionata dal vento e dalla sabbia proveniente dal vicino deserto del Bahrain, è Sebastian Vettel che brucia tutti in partenza superando il compagno di squadra Leclerc. Il giovane pilota, alla prima stagione in Ferrari, non si scompone nonostante il sorpasso subito anche da Bottas al semaforo verde: così, dopo pochi giri, il 21enne si riprende la testa della gara imponendo un ritmo insostenibile per tutti gli altri, Vettel compreso.

Leclerc domina ma la Ferrari lo tradisce

Presa la testa della corsa, Charles Leclerc dimostra a tutti perché la Ferrari ha puntato su di lui sostituendo Kimi Raikkonen, l’ultimo campione del mondo con il Cavallino rampante ormai nel 2007. Il ragazzo francese domina la gara dando una grande dimostrazione di forza e concentrazione, ma proprio mentre sembrava destinato alla sua prima vittoria in carriera, un problema tecnico lo mette fuori causa e lo costringe solo al terzo posto. Nonostante i tanti secondi di svantaggio, le due Mercedes approfittano del guasto Ferrari per superare il giovane pilota della Rossa. Delusione anche per Vettel costretto a perdere numerose posizioni dopo un testacoda che gli è costato l’ala anteriore e dunque un rientro ai box. Per lui quinta posizione finale.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.