Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Salisburgo-Napoli 3-1: gli highlights degli ottavi di Europa League

3' di lettura

Dopo il 3-0 dell'andata sconfitta ininfluente per gli azzurri che in Austria si fanno rimontare il gol iniziale di Milik ma passano comunque ai quarti di finale. Infortuni per Insigne nel riscaldamento e per Chiriches nel corso della ripresa

Sconfitta indolore per il Napoli, che perde per 3-1 contro il Salisburgo ma accede comunque ai quarti di finale di Europa League in virtù della vittoria per 3-0 nel match di andata. A rassicurare inizialmente gli azzurri è un gol di Milik al quarto d’ora, con una bella acrobazia da distanza ravvicinata. Gli austriaci trovano il pareggio poco dopo e il vantaggio nella ripresa, con il passare dei minuti guadagnano fiducia ma la rimonta è ormai troppo difficile nonostante il gol del 3-1 nei minuti finali: Napoli avanti, il Salisburgo saluta l’Europa nonostante la prova d'orgoglio.

(LA CRONACA DELLA PARTITAI RISULTATI - LE CLASSIFICHE - EUROPA LEAGUE: GOL E HIGHLIGHTS)

Magia Milik in acrobazia, poi brutto errore di Allan

Qualche scelta obbligata per Carlo Ancelotti nella formazione iniziale: in attacco, dove Mertens prende il posto di Insigne colpito da un fastidio muscolare nel riscaldamento, e in difesa, dove giocano Chiriches e Luperto con Koulibaly e Maksimovic squalificati. Salisburgo aggressivo nelle prime fasi di gioco per cercare di riaprire il discorso qualificazione, ma al 14’ Milik porta subito in vantaggio il Napoli con un’acrobazia: sul cross di Mario la difesa del Salisburgo pasticcia e, sulla palla che si impenna, Milik va in mezza rovesciata da due passi, segnando a porta praticamente vuota. Il Napoli sembra poter gestire tranquillamente una partita ormai indirizzata, ma un errore in uscita di Allan, propizia il pareggio degli austriaci con Dabbur da due passi. Al 29’ Napoli vicino al 2-1 con una botta dalla distanza di Fabian Ruiz che si infrange sul palo.

Salisburgo avanti, sconfitta indolore per il Napoli

Dopo una ventina di minuti senza rischi di rilievo, nella ripresa il Napoli subisce il 2-1 del Salisburgo: Gulbrandsen anticipa tutti e in scivolata devia in rete un cross teso da sinistra. Qualche minuto di blackout per la squadra di Ancelotti, che rischia di concedere più di un’occasione facile di troppo agli austriaci. Al 75’ altra tegola per il Napoli dopo l’infortunio di Insigne nel riscaldamento: si fa male Chiriches e Ancelotti lo deve sostituire con Malcuit, non essendoci in panchina centrali di ruolo con Koulibaly e Maksimovic squalificati. Nel finale ancora un brivido con il palo colpito dal Salisburgo con un gran destro da centro area di Dabbur. Il Salisburgo dimostra ancora tanto orgoglio e nel primo minuto di recupero trova anche il gol del 3-1 sugli sviluppi di una punizione, con un rimpallo che arriva a Leitgeb, pronto a scaricare il pallone in porta.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"