MasterChef 8, le anticipazioni sulla decima puntata

Inserire immagine

Dopo Salvatore e Federico chi dovrà abbandonare per sempre la cucina di MasterChef? In attesa del prossimo appuntamento in Prima Tv Assoluta, giovedì alle 21.15 con un doppio episodio su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 311 o 11, scopri qualche anticipazione.

MasterChef Italia 8, le anticipazioni della decima puntata. FOTO

Dopo l’eliminazione di Salvatore e Federico, in gara sono rimasti sette: Alessandro, Gilberto, Giuseppe, Gloria, Guido, Loretta e Valeria. Chi di loro riuscirà a superare la sfida e volare in finale? Difficile fare previsioni. Una cosa è certa: è il momento di dare il tutto per tutto per continuare a inseguire il proprio sogno di diventare l’ottavo MasterChef italiano, aggiudicandosi 100.000 euro in gettoni d’oro e la possibilità di pubblicare il primo libro di ricette. La decima puntata di MASTERCHEF ITALIA – in onda giovedì 21 marzo, alle 21.15 su Sky Uno canale 108 e sul digitale terrestre al canale 311 o 11, vede la sfida partire da uno dei piatti più tradizionali e “semplici”: stiamo parlando della versione gourmet del minestrone di verdure.

A seguire, nell’Invention Test, un ospite straordinario affiancherà i quattro giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli: lo chef anglosassone che ha rivoluzionato la cucina a livello internazionale, Marco Pierre White, l’enfant terrible dell’alta cucina, profeta del gastro–punk e vera rockstar della ristorazione. E poi ancora: una prova in esterna tutta particolare, perché i cuochi amatoriali – divisi in brigate al lavoro – dovranno preparare un menu completo per 15 tra i più competenti e temuti critici gastronomici italiani. Il loro giudizio porterà gli sconfitti al Pressure Test, in cui sarà fondamentale il “gioco di squadra”.

Last but not least: tutti i giorni alle ore 19.50 sempre su Sky Uno continua anche il viaggio di MasterChef Magazine. In questa settimana: gli chef stellati Christian Costardi e Giancarlo Perbellini mostrano al Magazine i loro signature dishes e i loro ristoranti, tutti i segreti delle pizze gourmet, i racconti dei giudici di MasterChef Italia e quelli dei cuochi amatoriali in gara.

E non dimentichiamo un impegno importante, l’attenzione rivolta da MasterChef nella lotta contro gli sprechi: come nelle scorse stagioni, la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell'Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni. Tutto il mondo MasterChef sceglie di essere plastic free ed eco-friendly promuovendo il consumo consapevole ed ecosostenibile, rispettando l’ambiente e non sprecando risorse alimentari. La produzione adotta in tutti i luoghi di lavoro un approccio plastic free. Tutti i prodotti di consumo legati al cibo (piatti, bicchieri, posate, vassoi, tovaglioli) sono di natura compostabile ed ecosostenibile. L’approccio è coerente con quello del Gruppo Sky, che in tutti i Paesi in cui opera ha lanciato nel gennaio 2017 la campagna di sensibilizzazione Sky - Un Mare Da Salvare per l’eliminazione progressiva della plastica usa e getta, impegnandosi in prima persona a fare lo stesso.