Kim Kardashian e i figli: chi sono e le difficoltà per farli nascere

In attesa del prossimo appuntamento con Le Kardashian , in onda dal lunedì al venerdì alle 18.45 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455 , scopriamo chi sono i figli della star e quali difficoltà ha incontrato per farli nascere.

Le Kardashian: scopri lo Speciale

Kim Kardashian e il suo terzo marito, il musicista Kanye West, hanno ben quattro figli, ma anche sotto questo aspetto vogliono fare le cose nel loro stile: in grande. Infatti, il musicista e la regina dei social network hanno dichiarato di voler arrivare a sette. 

I piccoli sono: North (cinque anni), Saint (tre anni) e Chicago (un'anno) e l’ultimo arrivato, il piccolo Psalm. Glili ultimi due nati da due madri surrogate, anche se la coppia sperava che la stessa donna che aveva messo al mondo Chicago potesse portare avanti anche la gravidanza di Psalm, ma non è stato possibile. 

La scelta della maternità surrogata è stata fatta in quanto Kim soffre di placenta accreta, una patologia che colpisce molte donne, che può provocare un'emorragia dopo il parto e che non gli consente di poter portare avanti una gravidanza.

Considerati i precedenti, è quindi probabile che per raggiungere il loro obiettivo di arrivare a sette figli Kim e Kanye possano incontrare delle difficoltà, ma sapranno sicuramente trovare una soluzione, forse proprio ricorrendo nuovamente a delle madri surrogate. Niente è impossibile per la coppia Kardashian – West!

 

Kim Kardashian: com’è cambiata la star negli anni

 

I nomi

North è la prima figlia della coppia. Il suo nome è nato per gioco, ma ha poi convinto la coppia, che ha deciso di utilizzarlo davvero per la propria primogenita. Il primo a suggerire il nome North è stato il cantante Pharrell Williams, perché semplicemente gli sembrava suonasse benissimo. I futuri genitori non sono stati subito convinti da quell’idea, ma quando anche Anna Wintour ha detto loro che quel nome era geniale si sono decisi.

Il nome del secondogenito, Saint, ha invece una chiara connotazione religiosa e deriva dalla grande gioia della coppia nell’avere avuto un figlio in salute nonostante Kim avesse avuto una gravidanza difficile.

Chicago, la terzogenita, deve probabilmente il suo nome al fatto che il padre sia cresciuto nel South Side di Chicago e che questo sia un posto che menziona spesso nella sua musica.

Infine, il nome dell’ultimo arrivato, Psalm, che in italiano significa “salmo”.

I nomi dei figli di Kim Kardashian e Kanye West non incuriosiscono solo per la loro originalità. Infatti, sono saliti alle cronache anche quando la madre, come le sorelle Khloé e Kylie con quelli dei propri figli, ha deciso di depositarli con l’idea di utilizzarli per future linee di vestiti, giocattoli o prodotti di bellezza.

Le avventure delle sorelle Kardashian ti aspettano dal lunedì al venerdì alle 18.45 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455.