Il Trono di Spade: una settimana da Shae

Inserire immagine

In attesa dell’ottava e ultima stagione, in onda entro la prima metà del 2019 , continuano le repliche de Il Trono di Spade ogni giovedì alle 21.15 su Sky Atlantic, e continuano gli appuntamenti con la rubrica “Una settimana da… ”. Dopo “Una settimana da Osha ” è il turno di un personaggio dapprima tutto sommato amato dai fan, ma poi irrimediabilmente disprezzato. Stiamo parlando di Shae (interpretata da Sibell Kekilli), la prostituta che diventa la compagna di Tyrion e che poi, nella quarta stagione, lo tradisce... Cosa fareste se vi risvegliaste improvvisamente nei panni della concubina più odiata dei Sette Regni? Continua a leggere e scopri di più

Il Trono di Spade, scopri lo speciale sulla serie

Mentre su Sky Atlantic ogni giovedì sera alle 21.15 sono in onda le repliche di tutte le stagioni de Il Trono di Spade andate in onda finora, e mentre cresce l’attesa per l'ottava, in arrivo entro la prima metà del 2019, ecco un nuovo appuntamento con la rubrica “Una settimana da…”. Dopo “Una settimana da Osha” è il turno di un personaggio dapprima tutto sommato amato dai fan, ma poi irrimediabilmente disprezzato. Stiamo parlando di Shae (interpretata da Sibel Kekilli), la prostituta che diventa la compagna di Tyrion e che poi, nella quarta stagione, lo tradisce... Cosa fareste se vi risvegliaste improvvisamente nei panni della concubina più odiata dei Sette Regni?

Shae, la concubina che rubò il cuore al Folletto (e lo spezzò)

Gli uomini vogliono una sola cosa da una ragazza carina...

Game of Thrones è una serie in cui spesso abbiamo visto i personaggi cambiare improvvisamente bandiera e passare dalla parte del nemico, dunque non avremmo dovuto prendere così male il tradimento di Shae. Però l'abbiamo preso male, malissimo, al punto che, ancora, oggi, rivedere la scena del processo a Tyrion in cui lei testimonia contro di lui è un vero e proprio atto di masochismo e di sadismo allo stesso tempo. Ma andiamo con ordine.

Originaria di Essos, il Continente Orientale, e molto probabilmente proveniente dalla città libera di Lothar, come il suo accento lascerebbe intendere, Shae sbarca a Westeros circa dieci anni prima dell'inizio de Il Trono di Spade. Nella sua "valigia" ci sono ovviamente sogni di gloria, per esempio diventare la moglie di un ricco nobile, ma, alla fine, si ritrova a lavorare come prostituta. Ed è proprio a causa del suo lavoro che la conosciamo.

La incontriamo per la prima volta nella prima stagione. L'esercito della casa Lannister, che combatte per la Corona e che è guidato da Lord Tywin, si trova nelle Terre dei Fiumi, in attesa di scontrarsi con l'esercito di Robb Stark, il Re del Nord.

Tyrion, che ha raggiunto il campo base, chiede a Bronn di trovargli una compagnia per la notte, e Bronn si prodiga per fargli avere Shae. Il Folletto si invaghisce di lei in tempo record. Lui vuole conoscere il suo passato, lei è reticente, ma gli fa capire di sapere benissimo chi sia, addirittura gli parla di Tysha (ndr, Tysha è la prostituta, ingaggiata da Jaime per "far diventare uomo" il fratellino, che fece finta di farsi salvare da Tyrion quando questi aveva solo 16 anni, solo che poi Tyrion si innamorò di lei e la sposò, facendo infuriare Tywin, che fece annullare il matrimonio e fece violentare la ragazza dai suoi soldati...).

Dopo la vittoriosa Battaglia della Forca Verde, Tywin nomina Tyrion Primo Cavaliere in sua vece, così l'ultimo figlio del leone di casa Lannister viene mandato ad Approdo del Re. Shae va con lui nonostante Tywin abbia espressamente proibito al figlio di portare la donna con sé.

Inizia così un nuovo capitolo per l'ambiziosa Shae, ma la vita nella Fortezza Rossa non è così idilliaca come immaginato. Anzitutto bisogna stare attenti a non farsi scoprire, solo che Varys, ovviamente, viene a sapere di lei in due nanosecondi. Poi c'è la noia: provate voi a stare confinate tutti il giorno in una stanza nella Torre del Primo Cavaliere!

Shae viene così nominata da Tyrion ancella personale di Sansa, e lega con la ragazza, che si confida con lei e le confessa di odiare Joffrey. Intanto la sua storia d'amore con il Folletto cresce, fino a diventare una cosa seria. Molto seria. La Battaglia delle Acque Nere è un momento critico, ma Tyrion sopravvive, anche se viene "degradato". Shae vorrebbe fuggire a Pentos insieme a lui, ma lui le risponde che non può andarsene, dunque i due restano nella Capitale.

Poco tempo dopo Shae ha un veloce scambio di battute con Ros, prostituta al soldo di Petyr Baelish, che le chiede di proteggere Sansa, specialmente da Ditocorto. Shae si rende conto di quanto la giovane lady sia in pericolo, così chiede aiuto a Tyrion.

Tutto però cambia nel momento in cui Tyrion viene costretto da Tywin a sposare proprio Sansa. E non solo perché Shae lo viene a sapere proprio dalla stessa Sansa e non da Tyrion, che neanche molto tempo prima le ha confessato di volerla sposare, ma anche, soprattutto, perché ciò scatena in lei una strana, inspiegabile gelosia. Tyrion le regala una catena d'oro come pegno del suo amore, ma niente, Shae continua a essere gelosa. Si calma un po' quando scopre che gli sposi non hanno "consumato" durante la prima notte di nozze.

Varys, convinto che il Folletto sia l'unica speranza per i Sette Regni e che dunque non debba essere distratto, tenta di comprarla con dei diamanti per convincerla a tornare a Essos, ma Shae rifiuta. Racconta il fatto a Tyrion, e non fa mistero della sua gelosia, ma la realtà è che, per ora, non c'è altro da fare se non restare lì ed evitare di farsi notare troppo.

Peccato che una delle spie di Cersei abbia scoperto la verità e abbia riferito tutto alla Regina Madre. Tywin ovviamente va su tutte le furie. Varys si offre di aiutare Shae a fuggire e ad andare verso Essos, dove sarà al sicuro, ma lei rifiuta. A quel punto a Tyrion non rimane altro da fare, e per la sua sicurezza decide di allontanarla con la forza. Come? Mordendosi la lingua e ricordandole che non è nient'altro che una puttana. Shae, ferita, sale sulla nave. O almeno, questo è quello che riferisce Bronn, che l'ha scortata fino al molo. 

Shae, però, non è partita. Durante il processo per l'omicidio di Re Joffrey (le famigerate Nozze Viola), infatti, è la testimone chiave contro Tyrion. Offesa e furibonda per quanto accaduto, Shae, che è stata chiaramente intercettata dalle spie di Cersei, dichiara non solo che il Folletto l'ha rapita e l'ha costretta a diventare la sua concubina, ma anche di averlo sentito organizzare l'avvelenamento insieme a Sansa (che nel frattempo è già scappata via insieme a Ditocorto).

Tyrion, distrutto da ciò che sta sentendo, prega Shae di smetterla, ma lei, in tutta risposta, gli rinfaccia le sue stesse parole, dicendo che, in fondo, lei non è nient'altro che una puttana.

Shae muore dopo poco proprio per mano di Tyrion. Dopo essere fuggito dalle segrete della Fortezza Rossa grazie all'aiuto di Jaime, che gli dice che al molo c'è una nave che lo aspetta per portarlo via da lì, il Folletto si reca alla Torre del Primo Cavaliere per chiarire un paio di cose con suo padre. Nella stanza, però, sul letto, trova solo Shae. Che, tra l'altro, indossa la catena d'oro che proprio lui le ha regalato solo pochi giorni prima. Shae afferra un coltello.

Tyrion vorrebbe solo parlare, ma poi capisce che Shae ha intenzione di ucciderlo. Alla fine è lui ad avere la meglio: Shae muore strangolata dal Folletto, che le stringe al collo per sempre la famigerata catena d'oro.

 

Quali sarebbero dunque i pro e i contro di una settimana da Shae?

Pro:

Il pro numero 1 è ovviamente il fatto che fareste coppia fissa col miticoTyrion Lannister, e abbiamo detto tutto. No, in realtà abbiamo un altro paio di cose da aggiungere: conoscereste e sareste amica di Bronn (idolo!), e, dopo aver conosciuto Tyrion, vivreste una vita piena di lussi e comodità. Viva l'amore, senza dubbio, ma se nell'equazione rientra anche un po' di ricchezza, beh, la cosa non guasta!

 

Contro:

Il grosso contro, ovviamente, è il modo in cui finirebbe tra voi e Tyrion: vi lascereste MALISSIMO. E poi c'è il fatto che l'amore della vostra vita vi ucciderebbe strangolandovi con un regalo che vi ha fatto come pegno d'amore. E, a dirla tutta, c'è anche il fatto che avreste passato buona parte della vostra vita a vendere il vostro corpo. 

 

Fate attenzione a:

Potremmo dirvi di fare attenzione alla gelosia, e infatti lo facciamo, ma c'è un'altra cosa a cui dovete assolutamente fare attenzione: al vostro orgoglio.