House of the Dragon, la serie prequel di Game of Thrones: data di uscita, trailer e cast

Approfondimenti
@HBO

Il 22 agosto arriverà su Sky e in streaming su NOW, in contemporanea con gli USA, la prima stagione della serie tv ispirata alle vicende della dinastia dei Targaryen

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

 

In attesa del 22 agosto, data del debutto di House of the Dragon, attesissima serie prequel di Game of Thrones i fan del celebre show stanno setacciando la rete e i social in cerca di aggiornamenti e interviste dei soggetti coinvolti nella nuova serie che sarà visibile in Italia su Sky e in streaming su NOW, praticamente in contemporanea con gli USA, dove arriverà dal 21 agosto su HBO. House of the Dragon che racconterà le vicende legate alla dinastia Targaryen, farà fare un salto indietro nel tempo agli spettatori: la storia, infatti, inizia circa 300 anni prima degli accadimenti de Il trono di Spade (Game of Thrones), prima che Daenerys diventi Khaleesi. Il primo teaser, il poster e le prime immagini, diffusi in rete nelle ultime settimane, promettono uno spettacolo all'altezza delle aspettative dei fan delle storie di George R.R. Martin.

House of the Dragon, la trama

approfondimento

House of the Dragon, pubblicato il nuovo teaser trailer

L’ultima puntata dell’ottava stagione di Game of Thrones aveva lasciato un po’ di dubbi e di scontento generale nei fan della serie. Un amaro in bocca che però non ha inciso sugli ascolti e sull’ondata di successo che ha travolto gli attori della serie. Prima fra tutti lei, Daenerys (Emilia Clarke), la potente Madre dei Draghi. Ed è proprio su di lei e sulla dinastia Targaryen che si focalizza il prequel. Lo spin-off, basato sul romanzo fantasy Fire & Blood di George R.R. Martin, è ambientato 300 anni prima che Daenerys diventi Khaleesi. Ed è qui che Daenys la Sognatrice, figlia di Aenar, predice ai Targaryen che un cataclisma distruggerà tutti i territori di Valyria. Il destino profetizzato si realizza e i Targaryen sono gli unici signori dei draghi a essere ancora vivi: da Dragonstone, Aenys I, figlio nato da un incesto di Aegon il Conquistatore, si batte per difendere il leggendario trono di spade, che un tempo suo padre aveva costruito. Tra i tanti nemici ci sono anche dei familiari, convinti che Aenys I non sia adatto per sedere su quel trono. Molto presto, i Targaryen si troveranno nel mezzo di una guerra civile, passata alla storia come la Danza dei Draghi. Qui, in modo inconsapevole, gli antenati di Daenerys tracceranno il loro declino. Prima della fine, però, il fuoco regnerà sui sette Regni per lungo tempo, definendo il corso degli eventi che verranno in futuro.

House of the Dragon, il cast

approfondimento

House of the Dragon, dal 22 agosto su Sky e NOW

La serie prequel, creata da Ryan J. Condal e Ryan R. R. Martin, sarà composta da 10 episodi, ognuno dei quali, secondo una fonte citata da Variety, è costato circa 20 milioni di dollari. Una cifra record, che supera di gran lungo il budget iniziale impiegato per Game of Thrones (6 milioni di dollari per le puntate della prima stagione). I draghi sono al centro della nuova serie tv, per cui la produzione ha dovuto fare un grande sforzo per la realizzazione degli scenari e degli effetti speciali. Il cast è più contenuto: non si tratterà, infatti, di più storie che si intrecciano, ma si partirà dalla dinastia dei Targaryen. In particolare, House of the Dragon racconterà la storia di Re Viserys, interpretato da Paddy Considine, della principessa Rhaenyra Targaryen (Emma D’Arcy), del principe Daemon Targaryen, alias Matt Smith e di Lord Corlys Velaryon (Steve Touissant). Nel cast figurano anche Olivia Cooke (Alicent Hightower), Rhys Ifans (Otto Hightower), Steve Toussaint (Corlys Velaryon), Eve Best (Rhaenys Velaryon), Jefferson Hall (Jason Lannister) e Bill Paterson (Lyman Beesbury).

Maisie Williams, alias Arya Stark, è la fan numero uno della serie

approfondimento

House of the Dragon, ogni episodio è costato 20 milioni di dollari

Chi ha guardato e amato Game of Thrones non può avere dimenticato lei: Maisie Williams, cioè la piccola e coraggiosa Arya Stark. La giovane attrice britannica, cresciuta sul set di GOT, si è detta entusiasta e impaziente di poter vedere la serie. In un’intervista rilasciata a Variety, infatti, ha dichiarato di essere molto felice per la sua amica Olivia Cooke, interprete di Alice Hightower in House of the Dragon: “La mia amica fa parte del cast e voglio esserle di supporto. Al tempo stesso sono molto curiosa, non vedo l’ora di vedere il risultato e di viverlo come una spettatrice qualunque, come non ho potuto fare per Game of Thrones”. Le riprese della prima stagione sono iniziate ad aprile del 2021 e si sono svolte principalmente nel Regno Unito. Alcune riprese sono state effettuate in Cornovaglia, altre in Spagna, nella provincia di Caceres, in Portogallo, al castello di Monsanto, e infine in California. La produzione è terminata a febbraio del 2022.

Il futuro di House of the Dragon

Nonostante la prima stagione di House of the Dragon debba ancora arrivare, la HBO sta già valutando l’ipotesi di una seconda parte. L’annuncio ufficiale non è ancora stato dato ma, già a febbraio, il boss della programmazione di HBO, Casey Bloys, aveva dichiarato a The Hollywood Reporter che l’investimento per la serie era tanto grande da dare il via libera quasi automatico alla seconda stagione: “Di solito preferisco un approccio diverso, in cui parliamo di una seconda avventura dopo avere visto gli ascolti della prima parte. Se devo ipotizzare qualcosa, allora dico che la seconda stagione di House of the Dragon ci sarà”.
Agosto, o le settimane a ridosso del rilascio delle puntate della prima stagione, potrebbe essere il momento giusto per ufficializzare l'uscita di una stagione numero due per House of the Dragon. Secondo gli insider, la produzione, certa di avere un nuovo successo tra le mani, avrebbe già provveduto alla sceneggiatura del seguito della storia. 

George R.R. Martin: la storia sarà “complessa e oscura”

approfondimento

House of the Dragon, ecco il key art della serie in onda dal 22 agosto

Nel frattempo, i fan stanno già familiarizzando coi protagonisti, mostrati nel materiale ufficiale disponibile online. Il poster dello show, in particolare, pone l'attenzione su Emma D'Arcy, interprete della principessa Rhaenyra Targaryen, ritratta in posa altera con una grossa testa di drago alle spalle. La didascalia recita “Il fuoco regnerà”, a conferma che la massiccia guerra civile che interesserà la casata dei Targaryen sarà accesa e senza esclusione di colpi.
George R.R. Martin, che della serie è co-creatore e produttore esecutivo, ha recentemente preso la parola nel podcast Game of Owns rivelando che la storia che arriverà sullo schermo sarà più complessa e oscura delle precedenti, anche a causa della brutale guerra civile raccontata.
Anche qui i personaggi saranno descritti nelle loro molteplici sfumature e saranno protagonisti di conflitti spietati a ogni livello, familiare, di casata, etc. L'autore ha raccontato la genesi della storia che ha attirato la sua attenzione mentre faceva ricerche per un altro progetto. Le prospettive contrastanti degli avvenimenti lo hanno poi indotto, con gli sceneggiatori, a scegliere una versione da raccontare e questa è quella che approderà sul piccolo schermo.

 

La prima stagione di House of the Dragon

Spettacolo: Per te