Il giro del mondo in 80 giorni, trailer e foto della serie con David Tennant

Serie TV

Non c'è ancora una data d’uscita per l’adattamento del celebre romanzo di Jules Verne, che vedrà Tennant sul piccolo schermo dopo i successi di “Good Omens” e “Criminal”

Prossimamente David Tennant sarà protagonista di una nuova serie TV. Il celebre attore britannico è al centro di un progetto ambizioso targato BBC. Si tratta della trasposizione de “Il giro del mondo in 80 giorni”. Un adattamento del celebre romanzo di Jules Verne, che in passato ha già visto dei tentativi poco felici. Il progetto sarà riassunto in 8 puntate e i fan dell’ormai ex Doctor Who non vedono l’ora di scoprire la data d’uscita.

approfondimento

Le migliori serie TV da vedere a settembre 2021. FOTO

La rete UK non ha ancora svelato quando lo show troverà spazio sul piccolo schermo, ma la produzione pare pronta al lancio entro la fine del 2021. Non è da escludere che possa fare concorrenza proprio all’ultimo viaggio nel TARDIS di Jodie Whittaker.

Il giro del mondo in 80 giorni
@BBC

Il giro del mondo in 80 giorni, cosa sappiamo

approfondimento

David Tennant ieri e oggi: com'è cambiato il Doctor Who

Difficile pensare che l’intero romanzo possa essere riassunto in appena 8 puntate. Tutto lascia pensare, dunque, a una divisione in più stagioni, nella speranza che il pubblico apprezzi e spinga la BBC a rinnovare lo show.

Al centro della trama vi saranno Phileas Fogg, interpretato da David Tennant, Passepartout, che avrà il volto di Ibrahim Koma, e Abigail Fix, ovvero Leonie Benesch. La loro sarà un’epica avventura intorno al mondo, seguendo la sceneggiatura di Ashley Pharoah, nota per “Life on Mars”.

Il giro del mondo in 80 giorni
@BBC

Non è stato semplice riuscire a realizzare questo show, considerando i tanti ostacoli posti lungo il percorso dall’emergenza Covid-19 (LO SPECIALE GLI AGGIORNAMENTI LA MAPPA). Di fatto la conclusione delle riprese sul set è avvenuta circa un anno dopo la prima interruzione forzata dal governo britannico.

David Tennant si ritrova, dunque, ancora una volta al centro di un’avventura che ha dell’incredibile, affiancato da alcuni “companion”. Chi non ha pensato a “Doctor Who”, mente. La storia è generalmente ben nota ma in questo caso non mancheranno delle libertà artistiche, che andranno a modificare l’opera di Verne.

A spingere Phileas Fogg e il suo valletto Passepartout in questa incredibile avventura non è altro che una scommessa. Al fine di vincerla e salvare il proprio onore, i due si imbarcano in un viaggio intorno al mondo, letteralmente. Un’impresa titanica per chiunque, quasi impossibile se si pensa di riuscirci in appena 80 giorni. È un vero e proprio esperimento e in breve i due vengono raggiunti dall’aspirante giornalista Abigail Fix. La donna non perde l’occasione di raccontare questa storia straordinaria in prima persona. Il suo cognome è lo stesso dell’ispettore che nel romanzo si mette sulle tracce di Fogg, ritenendolo un ladro per un banale equivoco. Non è dato sapere se questo personaggio vi sarà o meno, se il suo cognome e ruolo saranno differenti o se magari avrà un rapporto di parentela con Abigail. 

Il giro del mondo in 80 giorni
@BBC

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.