Ridatemi mia moglie: Diego Abatantuono è Renato

Serie TV sky serie
Foto: © Loris Zambelli

Nel cast della miniserie in due puntate diretta da Alessandro Genovesi e in onda il 13 e 20 settembre su Sky Serie troviamo anche il mitico attore, qui nei panni del suocero del protagonista

Il 13 e il 20 settembre, su Sky Serie, va in onda in prima visione tv la miniserie in due puntate di Alessandro Genovese Ridatemi mia moglie, prodotta da Sky assieme a Colorado Film e disponibile anche On Demand su Sky e in streaming su NOW.


Questa commedia romantica si incentra sulle vicissitudini di una coppia formata da un lui, Giovanni, pacato e amante della tranquillità (pure troppo), e da una lei, Chiara, passionale e imprevedibile. Per anni questo equilibrio funziona… fino a che poi a un certo punto non funziona più. E così Giovanni dovrà provare a evadere dalla sua normalità per riconquistare la moglie.


La miniserie diretta da Genovese può contare su un cast di quelli davvero da grandi occasioni, capitanato dal protagonista Fabio De Luigi e impreziosito da bravissime interpreti come Carla Signoris, Anita Caprioli e Diana Del Bufalo. Ma il vero fantasista di questa squadra è senza dubbio Diego Abatantuono, che in Ridatemi mia moglie è Renato: vediamo chi è il suo personaggio.

Chi è Renato

approfondimento

Ridatemi mia moglie: Fabio De Luigi è Giovanni

Renato, papà di Chiara, è un uomo talmente energico da risultare addirittura “straripante”, come ben sa la moglie Rossana, principale vittima dell’esuberanza del marito.


Innamorato delle figlie, è però forse addirittura più attaccato al genero Giovanni, tanto da reagire in maniera imprevedibile alla notizia della loro separazione.

Diego Abatantuono

approfondimento

"Ridatemi Mia Moglie", una commedia romantica Sky Original: il trailer

L’influenza di Diego Abatantuono all’interno del cinema italiano è testimoniata dal David di Donatello alla carriera arrivato proprio quest’anno. Del resto, dopo essersi fatto le ossa nel cabaret all’interno dello storico Derby Club, già nei primi anni ’80 interpreta alcuni ruoli destinati a rimanere per sempre nell’immaginario popolare, dal panettiere di Fantozzi contro tutti ai personaggi de I fichissimi ed Eccezzziunale… veramente di Carlo Vanzina, per non dimenticare il feroce guerriero di Attila flagello di Dio.


Tra la fine degli anni ’80 e i primi anni ’90 dà il via a una prolifica collaborazione con uno dei registi più originali del panorama nostrano, ovvero Gabriele Salvatores, che lo vuole in pellicole come Kamikazen – Ultima notte a Milano, Marrakech Express, Mediterraneo e Puerto Escondido. Il loro sodalizio prosegue nel tempo e si spinge fino agli anni recenti: nel 2019, infatti, l’attore è nel cast di Tutto il mio folle amore. Oltre che con Salvatores e Vanzina, Abatantuono ha lavorato con cineasti come Pupi Avati, Giovanni Veronesi, Ettore Scola, Mimmo Calopresti e Fausto Brizzi.

 

I 10 migliori film di Abatantuono: FOTO

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.