Domina, il making-of della nuova serie tv Sky Original con Kasia Smutniak. VIDEO

Serie TV sky atlantic

'Domina', la nuova serie Sky Original con Kasia Smutniak nei panni della protagonista, Livia Drusilla, sarà interamente disponibile (8 episodi in totale) su Sky e NOW dal 14 maggio

Domina, tra finzione e realtà

Quanto c’è di vero in Domina? A darci la risposta a questa domanda è Simon Burke – creatore, produttore e sceneggiatore della serie, insieme a Nicola Wilson, Emily Marcuson e Namsi Khan –, che ci avvisa: molto. La nuova produzione Sky Original si basa ovviamente sulla Storia, dunque su fatti realmente accaduti e documentati, dunque sul cosa e sul quando non ci sono dubbi. 

approfondimento

Domina, il cast e i personaggi: Livia Drusilla. VIDEO

A essere esplorato nella serie sono pertanto il come e il perché, “lo spazio in cui possiamo creare,” come ben dice Burke. Come sottolinea Kasia Smutniak, che interpreta la protagonista, la domina del titolo, ci sono casi in cui la Storia, quella realmente accaduta, sa essere più interessante della finzione, proprio come in questo caso. Per Burke, grande appassionato dell’Antica Roma, è stato fondamentale andare a ricreare in maniera credibile il mondo dell’epoca, come avremo modo di scoprire. Ma in che periodo storico è ambientata la serie?

Domina, il momento storico

approfondimento

Domina, il cast: Matthew McNulty è Gaio Giulio Cesare Augusto. VIDEO

La serie comincia poco dopo l’uccisione di Cesare (44 a.C.) - come spiega Alessandro Roncaglia, il consulente storico della produzione -, uno dei momenti più complessi e convulsi della storia di Roma. A emergere è la figura del giovane Ottaviano, il figlio adottivo di Cesare, che innesca una spirale di lotte e di alleanze che porteranno a una serie di scontri e di battaglie per il potere. A uscirne vincitore, come infatti la Storia ci insegna, è proprio lui, Gaio, che alla fine diventerà il signore unico e incontrastato di Roma, dando inizio a una nuova fase della storia romana, l’età imperiale. Al suo fianco troviamo per l’appunto la sua consorte, la terza, Livia Drusilla, che si rivelerà essenziale per la costruzione di questo nuovo regime. 

Domina, la (ri)creazione di un mondo

approfondimento

Domina, le foto della serie tv Sky Original con Kasia Smutniak

L’autenticità quando ci si approccia a una serie come Domina è fondamentale. Importantissimi a questo fine sono stati i costumi, e ad occuparsene è stata nientemeno che il Premio Oscar® Gabriella Pescucci. Il risultato, apprezzatissimo dal cast artistico quanto da quello tecnico, a partire dalla regista Claire McCarthy, è stato a dir poco stupefacente. Pescucci ovviamente si è rifatta a ciò che è rimasto di quel periodo – agli affreschi che ancora oggi si possono ammirare, per esempio, ma anche alle opere scultoree, che in origine erano pitturate, non “bianche” e “decolorate” come siamo abituati a vederle. Allo stesso tempo, però insieme al suo team ha fatto un grandissimo lavoro di ricerca e ricostruzione. Anche lo scenografo Luca Tranchino ha dovuto “studiare” parecchio per riuscire a ricreare degli ambienti dell’epoca, e sicuramente il fatto di girare a Roma ha aiutato molto, grazie alla presenza sul posto di un’enorme quantità di musei e reperti storici da ammirare dal vivo. 

approfondimento

Domina, il trailer della serie tv con Kasia Smutniak

Per il direttore della fotografia Denson Baker la sfida è invece stata catturare l’atmosfera dell’epoca attraverso l’uso della luce nelle ville ricostruite per l’occasione, sfruttando finestre, candele, bracieri fumanti e quant’altro a disposizione. Isabella Rossellini, che in Domina interpreta la maitresse Balbina, è rimasta assolutamente colpita da come sono state ricreati, negli studi di Cinecittà, le strade e gli edifici della Roma dell’epoca: anche in questo caso, prendiamo per esempio Pompei, siamo abituati a immaginarceli in rovina, ma a quei tempi erano ricchi, ricchissimi di vita, di suoni, di odori e di colori. 

Domina, di cosa parla la serie tv e dove vederla

approfondimento

Le migliori serie tv da vedere a maggio

Domina è un epico dramma in costume, ma, allo stesso tempo, è anche un racconto estremamente contemporaneo che segue la vertiginosa ascesa della terza moglie di Gaio, Livia Drusilla: la sua incredibile storia ridefinì completamente le aspirazioni che a quel tempo una donna poteva perseguire, finendo per segnare per sempre le sorti dell’Impero Romano.

 

La serie segue il viaggio e l’ascesa di Livia, da ragazza ingenua, il cui mondo si sgretola sulla scia dell'assassinio di Giulio Cesare, a imperatrice più potente e influente di Roma, guidata da un profondo desiderio di vendicare il padre e di garantire il potere ai propri figli. Ci riuscirà, brillantemente, sposando l'uomo che le ha tolto ogni cosa, ma scoprirà presto che non basta conquistare il potere: occorre essere in grado di tenerlo in pugno quando anche tutti gli altri lo bramano.

 

Domina sarà interamente disponibile su Sky e NOW dal 14 maggio. Debutterà su Sky Atlantic lo stesso giorno, alle 21.15, con una maratona notturna. Dal venerdì successivo, dunque dal 21 maggio, andranno in onda due episodi a settimana.

 

Dall’8 al 14 maggio è inoltre attivo il pop up channel Sky Atlantic Maratone – Antica Roma (canale 111, Sky Atlantic +1). Le tre stagioni più il prequel della saga di Spartacus, la serie Sky Original Romulus, e le due stagioni della serie targata HBO Rome sono disponibili su questo canale dedicato, un vero e proprio tuffo nel clima e nello spirito dell’Antica Roma, per prepararsi al debutto di Domina. C'è poi un altro titolo imperdibile, Gli otto giorni che fecero Roma, l’epica docu-serie presentata dalla storica inglese Bettany Hughes che racconta l'ascesa e il declino di Roma attraverso otto momenti cruciali dell'impero più famoso della storia.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.