Obi-Wan Kenobi, Ewan McGregor e la differenza tra trilogia prequel e serie TV

Serie TV

La nuova tecnologia farà tutta la differenza del caso rispetto alla trilogia prequel, che è ancora una ferita aperta per Ewan McGregor

Ewan McGregor tornerà nei panni di Obi-Wan Kenobi nell’omonima serie TV che farà parte del catalogo Disney+, visibile anche su Sky Q e NOW. La notizia ha fin da subito esaltato i fan di “Star Wars”, che sanno vi sarà spazio anche per Hayden Christensen nei panni di Darth Vader. 

approfondimento

Le migliori serie tv da vedere a maggio

Ambientata al termine della trilogia prequel, la serie andrà a colmare un vuoto narrativo, stando almeno ai prodotti televisivi e cinematografici. Sguardo rivolto al periodo di isolamento del maestro Jedi su Tatooine, lì dove cresce Luke Skywalker.

Spazio anche per un nuovo incontro con Anakin, ormai tramutatosi in un potente lord Sith. Qualcosa di totalmente inedito, considerando come, fino a oggi, i fan hanno sempre ritenuto che i due si fossero rivisti nuovamente, dopo lo scontro su Mustafar, nel faccia a faccia in “Episodio IV”, letale per Kenobi. 

Obi-Wan Kenobi, cosa aspettarsi

approfondimento

Andor, le prime foto del set della serie Star Wars

Ewan McGregor è ancora molto legato al mondo di “Star Wars” e non riesce a dimenticare il mare di critiche che ha travolto la trilogia prequel. Per quanto i fan lo abbiano adorato nella parte di Obi-Wan Kenobi da giovane, la storia orchestrata da George Lucas ha lasciato molti profondamente insoddisfatti.

Intervistato da “The Hollywood Reporter”, l’attore ha parlato dei tre film, così come delle differenze con la serie TV in produzione: “Devo dire che è stato duro accettare il fatto che i film prequel non fossero stati ben accolti. George Lucas ama molto la tecnologia e mira sempre a spingersi in quel regno. Desiderava avere controllo su quanto presente sullo sfondo. Dopo alcuni mesi di lavoro diventa noioso, soprattutto in certe scene. Diciamo che non è Shakespeare e non c’è qualcosa su cui approfondire i dialoghi che possa soddisfarti, quando non c’è ambiente. È stato molto difficile”.

approfondimento

The Mandalorian, Rosario Dawson diventa Ahsoka Tano: VIDEO

Ben differente il discorso, invece, per quanto concerne la tecnologia adoperata nello show televisivo: “Gli sfondi virtuali vengono proiettati su questo enorme schermo LED. Quando ti trovi in un deserto, sei davvero lì. Lo stesso dicasi per un panorama innevato. Ne sei circondato. Se sei a bordo di un caccia stellare, sei nello spazio. È tutto molto più reale”.

Stando ad alcune teorie, anche Liam Neeson potrebbe tornare sul set. L’attore potrebbe interpretare nuovamente Qui-Gon, in versione fantasma della Forza, ovviamente. Il progetto “Obi-Wan Kenobi” è uno di quelli richiesti da anni da parte dei fan, finalmente accontentati. Andrà incastrarsi nel complesso tessuto che Disney sta realizzando.

Dopo il successo di “The Mandalorian”, nei prossimi mesi saranno realizzati gli spin-off dedicati ad Ahsoka Tano e Boba Fett, così come il prequel di “Rogue One”, dal titolo “Andor”. Una storia pronta a intrecciarsi anche alle produzioni animati come “The Bad Batch”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.