Gaslit, Dan Stevens sostituirà Armie Hammer nella serie tv

Serie TV

Disney, intanto, ragiona sul da farsi per “Assassinio sul Nilo”. Impossibile rigirare le scene di Armie Hammer ma spunta una soluzione all’orizzonte

Armie Hammer è stato escluso da tutti i suoi progetti futuri, il che ha spinto svariate produzioni a effettuare dei recasting. È il caso di “Gaslit”, serie TV di “StarzPlay” che affronterà lo scandalo Watergate da una prospettiva differente rispetto a quanto fatto in altri casi.

approfondimento

Le migliori serie tv da vedere ad aprile

Il ruolo di Armie Hammer è stato affidato a Dan Stevens. Sarà lui uno dei protagonisti dello show, pronto ad affiancare Julia Roberts e Sean Penn. Il ruolo in questione è quello di John Dean. Si tratta di un giovane consigliere giudiziario della Casa Bianca. Un personaggio diviso tra le proprie ambizioni personali e le bugie raccontate per proteggere a ogni costo il Presidente degli Stati Uniti.

Julia Roberts avrà invece il ruolo di Martha Mitchell, moglie di John Mitchell, che avrà il volto di Sean Penn, avvocato e grande amico di Nixon. Fu proprio questa famiglia così vicina al Presidente a lanciare l’allarme. Furono i primi a indicare il coinvolgimento dell’alto vertice della Casa Bianca nello scandalo.

Lo show porrà grande attenzione sul personaggio di Martha Mitchell. Una donna dalla forte personalità, appartenente al partito e fedele a suo marito. Nonostante tutto ciò, è la prima a lanciare l’allarme su Nixon. Ha fatto cadere la prima tessera, portando al disfacimento della Presidenza, così come della sua vita personale. Suo marito John si ritroverà a dover scegliere tra lei e Nixon.

Assassinio sul Nilo e il problema Armie Hammer

approfondimento

I migliori film da vedere ad aprile

Continua ad aggiornarsi l’elenco di produzioni dalle quali Armie Hammer è stato escluso. L’attore ha però già girato le sue scene per “Assassinio sul Nilo”, coinvolto nei vari cambi di programma relativi ai calendari delle uscite cinematografiche.

Inizialmente programmato per il 2020, il nuovo film diretto e interpretato da Kenneth Branagh uscirà l’11 febbraio 2022. Ci sarà tempo per valutare la situazione e comprendere come si evolverà il caso Hammer.

L’opinione pubblica è spaccata in merito alla vicenda, il che potrebbe avere un impatto enorme sulla riuscita in sala del titolo. Stando a quanto riportato da “Variety”, Disney non avrebbe alcuna intenzione di rigirare le sue scene. La produzione subirebbe un danno economico enorme. La soluzione potrebbe essere quella di evitare del tutto l’uscita in sala, lanciando il film in digitale, sfruttando la piattaforma Disney+. Nulla di confermato a riguardo. Discussioni rinviate di svariati mesi. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.