Naya Rivera, il tributo di Heather Morris

Serie TV

Un insieme di foto, pubblicate da Heather Morris, commuove i fan di Naya Rivera su Instagram

Heather Morris era una delle migliori amiche di Naya Rivera, attrice deceduta drammaticamente nel Lago Piru, in California. Le due si erano conosciute sul set di “Glee” e da allora il loro rapporto era diventato sempre più profondo. Morris si era messa in contatto con il dipartimento dello sceriffo, al fine di capire se ci fosse la possibilità di aiutare in qualche modo, organizzando una squadra di ricerca privata.

Dopo l’annuncio del ritrovamento del cadavere di Naya Rivera, l’attrice ha pubblicato un messaggio sul proprio profilo Instagram, chiedendo ai fan di rispettare il suo dolore: “Ho deciso di prendermi un momento per onorare il mio lutto. Grazie a tutti per i messaggi e le preghiere. Mi sto prendendo cura di me e della mia famiglia e questo viene prima di tutto”.

approfondimento

Naya Rivera, i creatori di Glee creano un fondo per il figlio

A ciò è seguito un lungo post, corredato da foto dei loro figli intenti a giocare insieme: “Siamo subito diventate grandi amiche e, come in tutti i nuovi rapporti, abbiamo affrontato una fase delicata. Siamo però rimaste l’una al fianco dell’altra, creando un’amicizia splendida, fatta di amore e comprensione. Ascolto ancora il tuo EP, che mi ha subito colpito. Vorrei il mondo avesse potuto sentire la tua voce ancor di più. Sei e resterai sempre la persona più forte che abbia conosciuto e giuro di portare questo con me per sempre. Parlo con te ogni giorno, perché so che sei con me. Custodisco ogni momento insieme e lo tengo vicino al mio cuore”.

Le cause della morte di Naya Rivera

approfondimento

La maledizione di Glee, tutti gli attori colpiti

Le lunghe ricerche nel Lago Piru hanno portato al ritrovamento di un cadavere, confermato in seguito essere quello di Naya Rivera. L’attrice sarebbe morta per salvare la vita di suo figlio. Questa la ricostruzione del dipartimento dello sceriffo, che ha parlato alla stampa e spiegato la dinamica dell’incidente. 

Ecco come l’attrice di “Glee” avrebbe perso la vita: “Riteniamo che i due siano andati a nuotare a metà pomeriggio. La barca si è però allontanata a causa delle correnti. Naya avrebbe usato tutte le proprie forze per riportare il figlio a bordo, ma non ne aveva più per mettersi in salvo”.

Una ricostruzione frutto dei racconti del bambino, di appena quattro anni, ritrovato incolume a bordo dell’imbarcazione a noleggio. Questi ricordava d’aver fatto un tuffo con la madre e che lei lo aveva aiutato a risalire. Non l’aveva però più vista tornare a galla. 

Spettacolo: Per te