Stranger Things, il finale della serie è già stato scritto

Serie TV

Nella quarta stagione verrà svelato un grande segreto sul personaggio di Hopper, in particolare sul suo passato

Il Covid-19 (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - I NUMERI ITALIANI: GRAFICHE) ha posto un freno anche alla produzione di “Stranger Things”, avviata e poi interrotta come tante altre. Occorrerà attendere ancora un po’ prima del ritorno sul set, considerando come in questa stagione si lavorerà in due Stati differenti, date le necessità della trama.

C’è tanto da organizzare, ma i fan possono dirsi sereni, dal momento che il cammino è già stato ampiamente tracciato. I creatori sanno già da tempo come il tutto andrà a finire, il che è garanzia di un’ultima stagione all’altezza, che rispetti il volere dei Duffer Brothers, senza assecondare il volere dei fan a tutti i costi.

approfondimento

Stranger Things 4, difficoltà nelle riprese: ecco perché

Intervistati da “Deadline”, Matt e Ross Duffer hanno spiegato la loro visione del progetto, spiegando il metodo utilizzato per la serie: “Ci piace guardare a ogni stagione come un arco narrativo completo e autonomo. Abbiamo dalla nostra una vasta mitologia del mondo di ‘Stranger Things’. Si tratta di circa 25 pagine di materiale che soltanto in pochi hanno visto. Stagione dopo stagione voltiamo una pagina, rivelando qualche dettaglio in più sul quadro generale. Abbiamo quindi un’idea generica di dove la serie stia andando. È ormai da un po’ di tempo che conosciamo il finale di ‘Stranger Things’”.

La voglia di rendere ogni stagione autonoma è stata chiara fin dall'inizio. I due creatori non avevano idea che Netflix li avrebbe infatti riconfermati. Di certo non si sarebbero aspettati il grandioso successo riscosso a livello di pubblico e critica. Per questo motivo gli episodi del primo ciclo sono stati realizzati al fine di garantire una chiusura che non necessitasse forzatamente di un sequel. 

approfondimento

Stranger Things 4, non si ripartirà a breve. Parola di Matarazzo

Finale lasciato però aperto, in buona parte, nella speranza di poter raccontare altri elementi di quel mondo. Desiderio esaudito, ed eccoci qui, attendendo la quarta stagione, che potrebbe già indirizzare la serie verso la sua naturale conclusione. Non c’è infatti da aspettarsi 10 stagioni dello show. Questa non è mai stata la visione dei creatori. I due fratelli hanno infatti chiarito in passato di ipotizzare un ciclo di circa 5 stagioni. Resta da capire se il successo globale possa modificare questo piano, aggiungendo magari qualche stagione, col rischio però di perdere la scintilla che ha reso grande la serie. 

Stranger Things 4, cosa sappiamo

approfondimento

Stranger Things 4, i film che hanno ispirato la serie

Si sa davvero pochissimo sulla quarta stagione di “Stranger Things”, se non quanto mostrato nel teaser diffuso ormai mesi fa. Hopper è ancora vivo, come tutti i fan avevano facilmente intuito dopo il non ritrovamento del suo cadavere e dopo le scene finali ambientate nella prigione russa. 

Non è dato sapere se la quarta stagione sarà in parte incentrata sul suo salvataggio o magari su una sua eventuale fuga. Ciò che è certo è che la sua prigionia rappresenta soltanto parte della storyline a lui riservata. L’attore David Harbour ha infatti spiegato di star custodendo un grande segreto fin dalla prima scena girata di “Stranger Things”. Hopper ha un passato di cui nessuno conosce i dettagli. Un enorme segreto che verrà rivelato nella prossima stagione.

Spettacolo: Per te