Diavoli, la recensione degli episodi 7 e 8

Serie TV sky atlantic

Fabrizio Basso

Settimo e ottavo episodio per Diavoli la nuova serie originale Sky tratta dal best seller di Guido Maria Brera che ci porta nel mondo della finanza. L'appuntamento è ogni venerdì alle ore 21.15 su Sky Atlantic (anche in 4K HDR con Sky Q satellite) e su NOW TV (disponibile anche on demand). Qui il racconto dei due episodi

ATTENZIONE PER CHI NON LI HA ANCORA VISTI QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

EPISODIO 7

Siamo in Bavaria, è il 2009, è c’è una festa di compleanno del figlio di un amico di Morgan in grosse difficoltà finanziarie: Dominic gli offre un salvagente solo per amicizia. Torniamo nel 2011: Massimo Ruggero legge i documenti appartenuti a Ed Stewart ed emerge un fondo da 52 miliardi di dollari.ne parla con Sofia, credendola sprovveduta, e invece gli tiene una bella lezione di economia sui titoli tossici. Ma lì non ci sono titoli tossici e Massimo asserisce che se dietro quell’operazione c’era Stewart doveva andarne fiero. Appena uscita da casa di Massimo, Sofia informa Daniel Duval e non si accorge che è seguita. Morgan riceve viste nel suo ufficio, appare il Global CEO di NYL: c’è tensione, girano di nomi di Hans Becker ed Ed Stewart; ma anche quello di Ruggero: Dominic lo difende, dice che è il migliore ma essendo indisciplinato ogni tanto va messo in castigo. A fine incontro Morgan chiede di essere giudicato per i risultati. Continuando a esaminare documenti scopre qualcosa che convoca tutti i suoi per una riunione la mattina dopo alle 7.30, gli fa vedere cosa ha scoperto e ingiunge a Kalim Chowdhrey, Eleanor Burg e Oliver Harris di scoprire cosa c’è dietro, oltre alla firma falsificata si Massimo. Prima di andare al lavoro, Dominc esprime le sue perplessità a sua moglie Nina.

Con un sms Nina Morgan viene avvisata di essere seguita, fugge salendo su un bus e sopra trova Duval che la invita a stare attaccata a Massimo, che lui li porterà all’obbiettivo. Poi scompare. Intanto in Bavaria il signor Becker non risponde al telefono e Dominc chiede a Massimo di shortare un gruppo partner. Che, guarda caso, è al centro dei documenti che stanno studiando. Il detective Bale si presenta, inattesa, a casa Stewart. Morgan convoca Oliver Harris, si complimenta per la ricerca sui PIIGS e gli chiede di essere i suoi occhi e le sue orecchie sul floor, insomma di fare la spia, Oliver non vuole ma quando Dominic gli dice che hanno i filmati sulla sua azione di hackeraggio deve cedere. Sofia porta altri documenti e Massimo decide di partire per la Moldavia, il nodo della storia potrebbe essere alla centrale nucleare di Novareni in Moldavia: chiede a Eleanor di trovargli informazioni e di coprirlo. All’aeroporto trova Sofia: andrà in Moldavia, vuole scoprire chi ha causato la morte di suo fratello tanti anni prima.

Oliver è a casa con la fidanzata quando aggredisco il giovane Tyron…non ha più una pistola che gli avevano dato in custodia dei lestofanti. Massimo e Sofia si avviano verso la centrale ma sono seguiti e se ne accorgono: Ruggero accelera e cercano di buttarlo fuori strada ma lui riesce a far deviare gli inseguitori. Arrivano in un motel e Massimo è inquieto, ha paura di avere ragione. Ha una notte tormentata, sogno suo padre che gli dice che rovina tutto quello che tocca e Ramiro Flores che lo accoltella. Intanto Becker irrompe nell’ufficio di Morgan, è furibondo ma è pure in una posizione debole. Massimo e Sofia sono in Transnistria, stanno cercando la centrale nucleare, la trovano è abbandonata, è dismessa. La frode è chiara ma la questione è che sui documenti c’è la firma (falsificata) di Ruggero: se Sofia pubblica le foto in galera va lui e non Morgan. Tornati a Londra Sofia fa da Duval ma non dice la verità, dice che non ha trovato nulla. C’è un confronto duro tra Morgan e Ruggero, che gli dice cosa ha scoperto e dunque sa perché Stewart è stato ammazzato e perché ha tentato di bloccarlo in Moldavia e ha riportato in città Carrie. Morgan è imperturbabile, gli dice solo: “Se è questo che vuoi credere”. Poi aggiunge che solo quando sarà in cima Massimo Ruggero potrà capire il mondo: se eseguirà gli ordini bene se no Dominic promette di annientarlo. In quel mentre Becker si suicida e a trovare il corpo è il figlio.

DIAVOLI, LO SPECIALE

EPISODIO 8


Parte con un incubo. Massimo arriva al lavoro, senza confusione e c’è un altro morto: è lui stesso. Si sveglia agitatissimo. In quel momento squilla il cellulare ed è suo padre. Mentre a Londra c’è l’asta dei bond italiani e un incontro tra Dominic Morgan e Franco Iannone, Massimo e Sofia sono a Cetara, tornano dove lui è nato. Si trovano in mezzo a una protesta di pescatori, viene accolto con freddezza dai locali. Eleanor Burg si offre a Chris Bailey per gestire la trattativa con Iannone, lui è scettico. Massimo. Accompagnato da Sofia, giunge al capezzale del padre, rivivendo un tragico episodio della sua adolescenza. Il padre è ruvido, non vuole andare in ospedale a Roma, dice che non è il tipo che scappa. A Cetara si sparge la voce che Massimo Ruggero è tornato. L’incontro nell’ufficio di Morgan con Iannone è andato bene, ma appena l’italiano se ne va Dominic cambia il tiro con la Burg, l’Italia non avrà quello che si attende. Sofia Flores lascia Massimo in ospedale a va nella casa di Cetara: avvisa subito Duval della sua posizione e lui dubita che lei sia trasparente. Intanto un sasso rompe un vetro, è un avvertimento per Massimo. Il padre dice a Massimo che la banca gli vuole sequestrare le banche per insolvenza ma non vuole denaro dal figlio, vuole solo che tenga lontani i creditori. Massimo va a casa e trova Sofia: il piano è andare dal sindaco a sistemare la questione barche e poi partire subito.

Eleanor Burg comincia a trattare ma non parte bene. Massimo trova a Cetara un vecchio amico, Vincenzo Manfredi, nel frattempo diventato sindaco: gli chiede consiglio e la situazione di bilancio e critica. Quando escono dal Comune vengono affrontati da alcuni locali che minacciano Massimo e lo invitano ad andarsene. Franco Iannone scopre che la NYL  sta attaccando l’Italia e entra furente da Morgan. Che non la prende bene. Duval e i suoi penetrano in casa di Sofia trovando i documenti nascosti. Massimo riflette sulla situazione di Cetara e Sofia gli dice che è come in Argentina: le banche arrivano, prendono i soldi e la gente si uccide, come suo fratello Ramiro. E anche se Massimo non sente più l’appartenenza lui qui è cresciuto. La sera va al porto, è arrogante e riceve da Stefano una testata e l’ennesimo invito ad andarsene lui insiste e viene picchiato brutalmente; interviene Sofia a fermare il pestaggio…dicono a Massimo che è un assassino e lui dice che ci ha provato, ma la corrente era troppo forte.

Oliver ed Eleanor vanno a farsi un aperitivo e lei gli confessa le sue ansie professionali. La mattina dopo Massimo racconta quello che accadde molti anni prima: il padre di Stefano morì annegato dopo che lui e Vincenzo gli rubarono la barca. Prende Sofia e la porta a vedere il penitenziario minorile dove è stato due anni. Ma Vincenzo in prigione non ci andò perché il padre era potente e ha pagato il papà di Massimo per scaricare su di lui le responsabilità; così si è comprato la barca. Oliver Harris si presenta davanti a Sarti, colui che potrebbe stroncare la carriera di Eleanor, con argomenti di discussione convincenti: il distinguo tra corruzione e grande occasione. Massimo tranquillizza il padre che sta aggiusterà la faccenda con la banca a una condizione e gli chiede se pensa mai a quello che gli ha fatto. Dopo la conversazione recente Sarti va da Morgan, il quale convoca Burg e Harris e soprattutto Eleanor riceve i complimenti. Massimo sistema tutto con le banche a Cetara e il sindaco torna sull’episodio drammatico della loro gioventù. E allora tutti in ospedale dal vecchio Ruggero: Massimo, Sofia, Stefano e Vincenzo, che, da impunito, teme il peggio: annuncia che lascia la sua flotta a Stefano. Sofia parte mentre giunge la notizia che Morgan sta attaccando l’Italia, Massimo resta a Cetara. Si salutano con un bacio d’amore. Sofia trova ad attenderla a casa Duval: gli chiede perché gli ha nascosto i documenti e le foto della centrale nucleare abbandonata; quando resta sola è presa da disperazione. Massino è da solo a Cetara, guarda il mare e poi torna dal padre che gli dice che loro due sono uguali. Oliver e Eleanor fanno sesso, Sofia fuma immersa nei suoi pensieri e Massimo rivive la detenzione…in quell’attimo suo padre muore e lui va in porto a bruciare la barca che lo ha segnato per la vita.

approfondimento

I “Diavoli” aprono il dibattito al webinar su finanza ed etica

I “Diavoli” aprono il dibattito al webinar su finanza ed etica avvenuto in diretta sulla pagina della Luiss Business School insieme a Guido Maria Brera, autore del best seller. Continua a leggere e scopri di più

Spettacolo: Per te