Blink 182, Mark: "Durante la malattia ho pensato al suicidio. Reunion? Possibile"

Musica

Matteo Rossini

©Kika Press

Mark Hoppus ha dichiarato a People: “La chemioterapia è stata brutale. Non avevo energie e finivo per stare sul divano cercando di far passare la giornata”

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

Mark Hoppus ha raccontato la sua battaglia contro il cancro al magazine People parlando del periodo di depressione vissuto durante la chemioterapia. Il rocker statunitense, celebre componente dei Blink-182, ha parlato anche dei progetti futuri.

mark hoppus: “Era un periodo davvero buio”

approfondimento

Fedez a cena con Mark Hoppus dei Blink 182 : il regalo speciale

 

Il musicista ha deciso di aprirsi a People mostrando una parte della sua vita privata. Nei mesi scorsi Mark Hoppus si è sottoposto alla chemioterapia per debellare un cancro.

approfondimento

Musica e concerti, tutti i video

Il rocker ha parlato del periodo buio vissuto durante la battaglia, affrontata anche con il supporto costante e importate di sua moglie: “Stavo nel nostro soggiorno, piangevo e dicevo a mia moglie ‘Non so se ce la posso fare'”.

Il rocker ha continuato: “Lei mi ha detto ‘Allora, cosa vuoi fare? Ucciderti?’ Ed era esattamente ciò a cui stavo pensando. Era un periodo davvero buio”.

approfondimento

Travis Barker dimesso dall'ospedale ritorna in studio

Mark Hoppus ha aggiunto: “La chemioterapia è stata brutale. Non avevo energie e finivo per stare sul divano cercando di far passare la giornata”.

 

Il rocker ha poi dichiarato a People: “Sento come di avere una seconda opportunità nella vita”.

In seguito, il musicista ha parlato della possibile reunion con il gruppo di All The Small Things: “Continuo a scrivere musica e sono aperto a qualunque sia la prossima fase dei Blink”.

Spettacolo: Per te