U2, esce a novembre l’autobiografia di Bono

Musica

Camilla Sernagiotto

©Getty

Il frontman della band irlandese sta per dare alle stampe un memoir su "le persone, i luoghi e le possibilità" che ha incontrato durante la sua vita. Si intitolerà “Surrender” e "disegnerà nel dettaglio" ciò che fino a ora il cantante aveva solo abbozzato nelle canzoni

A novembre uscirà l'autobiografia di Bono, un memoir su "le persone, i luoghi e le possibilità" che l’artista ha incontrato durante la sua vita e la sua rosea carriera.

Si intitolerà “Surrender” e "disegnerà nel dettaglio" ciò che fino a ora aveva solo abbozzato nelle canzoni.
Conterrà 40 capitoli, ognuno dei quali prende il nome da una canzone degli U2, inoltre saranno presenti anche 40 disegni originali del cantante.

L'annuncio del primo libro di memorie del frontman della band è stato annunciato dall’editore Penguin Random House, come riporta Lucy Knight sul Guardian.

Benché la carriera del leader del gruppo irlandese sia stata ampiamente descritta, questa sarà la primissima volta in cui a descriverla sarà lui stesso. In queste pagine l'autore è il soggetto e viceversa, motivo per cui l'attesa dei fan è alle stelle.

Il libro

approfondimento

U2, October: storia dell'album uscito 40 anni fa

“Surrender” ripercorrerà la giovinezza e gli esordi nella musica del cantante, ritornando ai suoi primi anni a Dublino. Non mancheranno pagine tragiche e commoventi, come quelle in cui racconterà di quando perse improvvisamente sua madre, quando lui aveva soltanto 14 anni.

Tanti i capitoli dedicati al successo con gli U2 ma anche quelli che si concentreranno sul suo lavoro da attivista nella lotta contro l'AIDS e la povertà.

Il video con l'estratto del libro

approfondimento

Ucraina: Bono, per il momento sopperiamo a mancanza acciaio

Per presentare il libro autobiografico, è stato pubblicato un video ufficiale in cui Bono racconta un estratto del memoir (ve lo mostriamo alla fine di questo articolo). Il video utilizza animazioni basate sui disegni originali con cui Bono ha illustrato un estratto del capitolo intitolato “Out of Control”. Questa parte racconta come scrisse il primo singolo degli U2 il giorno del suo diciottesimo compleanno, 44 anni fa.

Il titolo

approfondimento

Bono elogia la lotta per la libertà e canta a Kiev con The Edge

La scelta è ricaduta su “Surrender” come titolo perché Bono, essendo cresciuto in Irlanda negli anni '70, ha detto che l'atto di arrendersi per lui non era un concetto naturale, tutt'altro. “Arrendersi" era "una parola che ho solo cerchiato fino a quando non ho raccolto i miei pensieri per il libro”, afferma l’artista.


Nelle pagine del libro non mancano ispirazioni che arrivano dal suo fervente credo cristiano, le stesse che in tutti questi anni hanno influenzato anche i testi delle sue canzoni.

“Sono ancora alle prese con questo comando umiliante (arrendersi, ndr). Nella band, nel mio matrimonio, nella mia fede, nella mia vita da attivista", ha aggiunto, descrivendo il libro come "la storia della mancanza di progresso di un pellegrino... Con una buona dose di divertimento lungo il percorso”.

L'editore del libro di Bono, Reagan Arthur, ha dichiarato che lui e i colleghi sono stati "fortunati" poiché la rockstar irlandese "non solo ha una storia personale coinvolgente da raccontare” ma è anche "uno scrittore molto dotato".
"La resa è onesta, intima, irriverente e profonda: un ricordo abbagliante di una vita straordinaria", afferma Reagan Arthur.

Bono, una leggenda vivente

approfondimento

Ucraina, Bono e The Edge a Kiev cantano per la pace. FOTO

Bono, al secolo Paul David Hewson, ha incontrato The Edge, Larry Mullen Jr e Adam Clayton sui banchi di scuola. Era il 1976 quando formarono gli U2, pubblicando il loro primo album, “Boy”, nel 1980.
Da quel momento in poi hanno dato alle stampe 13 album in studio, registrando parecchi record a livello di successo. Tra i tanti, ricordiamo che il loro 360° Tour (che si è svolto dal 2009 al 2011) rimane il secondo tour con il maggior incasso di tutti i tempi.

A oggi gli U2 hanno venduto più di 157 milioni di dischi e vinto 22 Grammy, anche questo un record: si tratta infatti di una cifra e di un numero di premi che straccia qualsiasi altro loro collega.

L’attivismo di Bono

approfondimento

Bono canta "Redemption Song" di Bob Marley per profughi ucraini. VIDEO

Ma Bono ha ricevuto riconoscimenti non soltanto per la sua musica: anche per l'impegno sul versante dell'attivismo è stato più volte premiato, ricevendo anche la medaglia d'onore Pablo Neruda del Cile, la Legion d'Onore dal governo francese, un cavalierato britannico onorario e il premio Fulbright, tra gli altri. Ricordiamo inoltre che è stato eletto persona dell'anno dalla rivista Time, insieme a Bill e Melinda Gates.

Ha co-fondato la campagna (RED) che ha generato più di 700 milioni di dollari per il Fondo globale per il trattamento e la prevenzione dell'AIDS in Africa.
Nel 2016 ha co-fondato il Rise Fund, che investe in aziende che stanno guidando un cambiamento sociale e ambientale in chiave sostenibile.
Nonostante i successi internazionali, non ha mai lasciato la sua amata Dublino, la città natale in cui tuttora vive assieme a sua moglie, Ali Hewson.

Di seguito potete vedere il video “Out Of Control - 'SURRENDER: 40 Songs, One Story' by Bono" apparso in queste ore sui canali ufficiali degli U2. Si tratta di un video in cui la voce di Bono legge un estratto dell'autobiografia che arriverà in libreria il prossimo novembre.

Spettacolo: Per te