Elisa, il testo di "Seta" il nuovo singolo

Musica

A più di due anni di distanza dall’uscita del suo ultimo album “Diari Aperti”, Elisa torna ora protagonista della scena musicale italiana con un nuovo singolo. Si chiama “Seta” ed è già disponibile in streaming e radio dalla mezzanotte di mercoledì 24 novembre. Su YouTube anche il videoclip scritto dalla stessa cantante

Lo aveva annunciato solo alcuni giorni fa, cancellando le immagini del suo profilo Instagram e pubblicandone in seguito due che annunciavano l’uscita della nuova canzone. È ufficialmente disponibile all’ascolto e download in streaming, nonché in alta rotazione radiofonica, “Seta”, il nuovo singolo di Elisa, scritto dalla stessa cantante in compagnia di Davide Petrella e Dario Faini (Dardust). Distribuito da Island Records/Universal Music Italia, il nuovo brano segna il tanto atteso ritorno della cantautrice triestina, dall’ultimo album di inediti “Diari Aperti”, pubblicato nel maggio del 2019 e dalle numerose collaborazioni che l’hanno vista partecipe negli ultimi mesi, accanto ad artisti come Rkomi, Marracash, Ligabue, Tommaso Paradiso e Mahmood.

approfondimento

Elisa: "Un produttore mi fece star male ma Tina Turner mi riscattò"

“Seta”, prima traccia estratta dal nuovo album di Elisa in lavorazione, è un racconto ritmato, tra sogno e realtà (e l’incredibile versatilità canora e di genere dell’artista) con al centro l’incredibile forza delle donne e la chimica che si crea con una persona capace di trasformare anche un filo di rame in pregiata seta. Da mercoledì 24 novembre, giorno di release ufficiale del pezzo, è disponibile anche il videoclip su YouTube, scritto da Elisa e diretto Attilio Cusani, con la direzione creativa di Pierpaolo Piccioli e la produzione di Borotalco.tv. Ecco il testo della canzone.

Il testo di “Seta”

Dove andiamo questa sera
non lo hai letto il fondo del caffè
dentro il buio c’è la seta
e nei sogni quello che non c’è
ho lo stesso profumo che ho messo quella volta
quando ancora la notte era lunga, era più lenta
quanti giri facciamo prima di una coerenza
io sospesa, qui in bilico il cuore di chi aspetta

Quando entro nel tuo mondo crolla il pavimento
vedo frantumarsi ogni momento
non ti so spiegare quello che sento
quello che sento

Quante parole mastico
alzo la radio al massimo
scalzi ballare è un classico
e cantare male
anche l’argento si ossida
come perla in un’ostrica
ma un bacio è corrente elettrica
un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta

Dove andiamo questa sera
ti ho cercato ma non so perché
forse è vero faccio confusione
non hai colpe
ogni piccola mia insicurezza si fa grande
le parole d’amore leggere come le bolle
e intrecciarsi le mani per dirsele più forte
più forte

Quando entro nel tuo mondo crolla il pavimento
vedo frantumarsi ogni momento
non ti so spiegare quello che sento
quello che sento

Quante parole mastico
alzo la radio al massimo
scalzi ballare è un classico
e cantare male
anche l’argento si ossida
come perla in un’ostrica
ma un bacio è corrente elettrica
un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta

Quante parole mastico
alzo la radio al massimo
scalzi ballare è un classico
e cantare male
anche l’argento si ossida
come perla in un’ostrica
ma un bacio è corrente elettrica
un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.