Chi è Travis Scott, il rapper dell'Astroworld Festival di Houston

Musica
©Getty

Il rapper è nato in Texas e ha studiato all'università di San Antonio prima di lasciarla per dedicarsi del tutto alla musica. Il suo successo è apparso inarrestabile a partire dal 2015. Ha all'attivo collaborazioni con grandi artisti

Travis Scott (al secolo Jacques Berman Webster II), noto anche come La Flame o Cactus Jack, è un rapper e produttore discografico statunitense. È stato lui a organizzare l'Astroworld Festival di Houston finito in tragedia, con la morte per schiacciamento di almeno 8 persone nella calca formatasi sotto il palco su cui lui stesso si esibiva, la sera del 5 novembre.

Pupillo di Kanye West

leggi anche

Dior, Travis Scott firma la nuova collezione primavera estate 2022

Ventinove anni, pupillo di Kanye West, Travis Scott ha all'attivo tre album in studio e sette nomination ai Grammy e una vita sentimentale sempre sui rotocalchi per via della sua relazione con Kylie Jenner, da cui ha avuto una figlia di 3 anni e un secondo bambino in arrivo.

UNIVERSITÀ A SAN ANTONIO

leggi anche

Kylie Jenner e Travis Scott, le foto più belle

Nato a Houston in Texas, Scott frequenta la Elkins High School, dove si diploma a diciassette anni. Frequenta poi la University of Texas San Antonio, ma poco più tardi la abbandona per concentrarsi pienamente sulla musica. Si trasferisce a New York per dar inizio alla sua carriera. Ma la svolta arriva con il trasferimento a Los Angeles e l'incontro con T.I. prima e con Kanye West, dopo. 

IL SUCCESSO DAL 2015

leggi anche

Travis Scott esce con un singolo: è nella colonna sonora di Tenet

Il successo inizia ad arrivare con alcuni singoli come Blocka La Flame, Quintana e Don't Play. Quest'ultimo anticipa l'uscita del suo primo album, Rodeo, il 4 settembre 2015. Nel disco figurano collaborazioni di prestigio come quella con Kanye West, The Weeknd e Justin Bieber. Supportato dai singoli 3500 e Antidote, debutta al terzo posto nella classifica US Billboard 200. Nel 2016 esce il suo secondo disco, Birds in the Trap Sing McKnight, che debutta in prima posizione nella classifica americana. L'album si aggiudica il disco di platino con oltre 1 milione di copie vendute. Nel 2018 esce il suo terzo disco solista, Astroworld. Il disco contiense diverse collaborazioni di prestigio, come quella con Drake e quella con il trapper Quavo. Fra i maggiori artisti che hanno influenzato la sua musica, Scott cita  in particolare: Kanye West, T.I., Bon Iver, M.I.A., Kid Cudi, Bjork, Toro y Moi, Outkast e Jeff Bhasker. Il suo patrimonio netto è stimato sui 4 milioni di dollari. 

Spettacolo: Per te