Gli anni, il testo della canzone degli 883 cantato da Gio Evan a Sanremo 2021

Musica

Gio Evan nella serata duetti del Festival di Sanremo si esibirà con “Gli anni” di Max Pezzali insieme ai concorrenti di The Voice Senior

Per la serata duetti del 4 marzo, al Festival di Sanremo, Gio Evan porta “Gli anni”, grande successo di Max Pezzali del 1998. “L'ho scelta perché rappresenta le mie urla d'infanzia, le abbiamo avute tutti, tutti abbiamo cantato a squarciagola Max Pezzali, è un guru, ci ha accompagnato alle prime sigarette e ai primi baci, fino alla regola dell'amico.

approfondimento

La scaletta di Sanremo 2021: ospiti e cantanti nella terza serata

In quella fascia d'età ho iniziato a scoprire le cose, è stato un po' il papà che non avevo, voglio dirgli grazie. 'Gli anni' mi ricorda anche un po' il ritornello di 'Arnica', un elenco di urla: Max Pezzali arriva e dice 'tranquillo, siam qui noi'” ha spiegato Gio Evan. Il poeta e cantautore canterà “Gli anni” insieme alle voci di The Voice Senior: “Volevo fare una cover con persone non famose, anziane e non del mestiere, perché ho un buon rapporto con loro: io ho feeling con i bambini di 5-6 anni e con gli anziani. 

approfondimento

Sanremo 2021, la classifica dei Big in gara dopo la seconda serata

Con i miei coetanei cozzo un po'. Non ho mai sentito nominare The Voice Senior: quando mi hanno dato dei link su YouTube, ho iniziato a piangere. Quindi li ho chiamati subito, hanno detto tutti sì, sono felicissimo: rispecchiano le mie aspettative, cantano benissimo, sono maestri, hanno una grande vita vissuta. C'è grande gratitudine tra di noi, senza ego o essere costruiti, non mi sento vip, non lo sono e non voglio esserlo. Quindi ho scelto la mia razza”.

Il testo de “Gli anni”

Stessa storia, stesso posto, stesso bar

Stessa gente che vien dentro consuma poi va

Non lo so che faccio qui, esco un po'

E vedo i fari dell'auto che mi guardano

E sembrano chiedermi chi cerchiamo noi

Gli anni d'oro del grande Real

Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph

Gli anni delle immense compagnie

Gli anni in motorino sempre in due

Gli anni di "Che belli erano i film"

Gli anni dei Roy Rogers come jeans

Gli anni di "Qualsiasi cosa fai"

Gli anni del "Tranquillo, siam qui noi"

Siamo qui noi

Stessa storia, stesso posto, stesso bar

Una coppia che conosco c'avran la mia età

Come va? Salutano

Cosi io vedo le fedi alle dita di due

Che porco giuda potrei essere io qualche anno fa

Gli anni d'oro del grande Real

Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph

Gli anni delle immense compagnie

Gli anni in motorino sempre in due

Gli anni di "Che belli erano i film"

Gli anni dei Roy Rogers come jeans

Gli anni di "Qualsiasi cosa fai"

Gli anni del "Tranquillo, siam qui noi"

Siamo qui noi

Stessa storia, stesso posto, stesso bar

Stan quasi chiudendo poi me ne andrò a casa mia

Solo lei davanti a me

Cosa vuoi?

Il tempo passa per tutti lo sai

Nessuno indietro lo riporterà, neppure noi

Gli anni d'oro del grande Real

Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph

Gli anni delle immense compagnie

Gli anni in motorino sempre in due

Gli anni di "Che belli erano i film"

Gli anni dei Roy Rogers come jeans

Gli anni di "Qualsiasi cosa fai"

Gli anni del "Tranquillo, siam qui noi"

Siamo qui noi

Spettacolo: Per te