La Storia Infinita, l'omaggio dei Pinguini Tattici Nucleari all'estate 2020: il testo

Musica

Nuovo singolo per il gruppo rivelazione dell’ultimo anno. “La Storia Infinita” è stato scritto durante il lockdown e anticipa il nuovo album

I Pinguini Tattici Nucleari ritornano con “La Storia Infinita”, il nuovo singolo scritto durante i mesi del lockdown. La canzone anticipa l’arrivo di un nuovo progetto discografico ed è stata descritta dal frontman Riccardo Zanotti come una sorta di collage di tante estati passate: “In quei giorni ho pensato all’estate, alle mie, ma che sono anche quelle di tutti, per costruire un grande omaggio: l'estate del primo bacio, l'estate di quando a 9-10 anni mi sono perso in un campeggio in Croazia per un giorno intero, tutte le estati che hanno rappresentato dei giri di boa”. Tanti i riferimenti a musica, televisione e cinema con il titolo della canzone che riprende il film cult del 1984. A tal proposito Riccardo Zanotti ha dichiarato: "Più che alla storia il riferimento è a un'idea: alla spensieratezza di quando ragazzino ho visto e amato quel film e altri come i Goonies o Harry Potter". Nel testo viene citato anche "Wonderwall" degli Oasis, "L'estate sta finendo" dei Righeira e Manu Chao.

approfondimento

Pinguini Tattici Nucleari, il 28 agosto fuori con il nuovo singolo

I Pinguini Tattici Nucleari erano attesi da un tour nei palasport, una vera svolta per la loro carriera. L’avvento del Coronavirus (LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI - LA MAPPA) ha cambiato i piani del gruppo: “Avevamo un tour nei palasport - rimandato a ottobre – per dimostrare il nostro valore al mondo mainstream. Ci siamo arrabbiati, ci siamo sentiti derubati quando ancora non era chiara la gravità della situazione, poi le priorità sono cambiate... siamo pronti a tornare appena ci saranno le condizioni. Ma senza forzature, primo perché siamo di Bergamo e siamo consapevoli di ciò che è successo, secondo perché seguiamo le regole che ci verranno date”.

Il testo di “La Storia Infinita”

Il testo di “La Storia Infinita”, il nuovo singolo dei Pinguini Tattici Nucleari:

Ti ho scritto una lettera che sa cantare

Per tutti i giorni in cui vorrai dormire

Quattrocento colpi dentro al cuore

Corse sul mare come due pistole

Ma… ora non corro più

Non corro più

Cartoline erotiche nei bar

Vecchi che giocavano a briscola

Potevo leggerti nell’anima

Dietro le lenti nere dei Ray-Ban

Sì, dei tuoi Ray-Ban

Un tedesco suonava “Wonderwall” ad un falò

Di notte lui giocava a far l’artista

Mentre tu sorridevi e non guardavi, no

Mia dolce Venere di Insta

Perché sei stata l’estate migliore della mia vita, è la verità

Sembrava La Storia Infinita e forse era solo la felicità (Let’s go!)

E quanto siamo bravi a fingere

Di non provare sentimenti

E siam felici come Pasque, sì

Ma Pasque del 2020

E tu dicevi di amare la mia “s”

Invece ora chissà che cosa pensi

Esser felici dura il tempo di un ballo

Fra Dustin e Nancy

Un tedesco suonava “Wonderwall” ad un falò

Di notte lui giocava a fare l’artista

Mentre tu sorridevi e non guardavi, no

Mia dolce Venere di Insta

Perché sei stata l’estate migliore della mia vita, è la verità

Sembrava La Storia Infinita e forse era solo la felicità

(Woh-oh-oh-oh-oh)

Anima punk, occhi di Peter Pan

(Woh-oh-oh woh-oh)

Una poesia dentro al cesso di un bar

(Woh-oh-oh-oh-oh)

Una canzone che non finirà

(Woh-oh-oh-oh-oh)

Aspetta, aspetta, aspetta, com’è che fa?

Un tedesco suonava “Wonderwall” ad un falò

Col testo scritto sopra al fazzoletto

E siamo solo mostri con una grande paura

Di trovare un bambino sotto al letto

Tu, arrossivi ma senza un perché

Comoda dentro ad un cliché

Ti innamoravi e non di me

O forse sì

Ho perso i miei denti da latte

Perché son diventato grande

Ti ho usata come una risposta

Ma eri milioni di domande

E na na na na na

Spettacolo: Per te