Diodato chiude la quarta edizione del Cinzella Festival 2020

Musica

La voce di “Fai Rumore”, già certificato disco di platino e sesto singolo più venduto nel primo semestre dell’anno, torna a Ferragosto nella sua terra tarantina, oggi, 15 agosto chiude la kermesse guidata da Michele Riondino

Questo 2020 è sicuramente l’anno della consacrazione per Antonio Diodato, la sua carriera, in continua ascesa è un susseguirsi di successi, con Fai Rumore vince il Festival di Sanremo, il Premio della critica Mia Martini Sanremo 2020, il Premio Sala Stampa Radio Tv e Web Sanremo 2020 e il Premio Lunezia. L’8 maggio porta a casa il David di Donatello Miglior canzone originale” per il brano “Che vita Meravigliosa”, scritto da Diodato per il film “La Dea Fortuna” di Ferzan Ozpetek e si afferma così come l’unico artista italiano solista ad aver vinto sia il Festival di Sanremo che il Premio David, nello stesso anno e con due canzoni diverse, entrambe contenute nel disco “Che vita Meravigliosa”.

approfondimento

Diodato torna in concerto: due date al Castello Sforzesco di Milano

Dopo aver aperto una serie di concerti lo scorso 4 luglio a 2000 metri d’altitudine in Valle d’Aosta, ci ha regalato tre date a Roma per proseguire il suo mini-tour “Concerti di un’altra estate” con gli appuntamenti di Tarvisio, Tindari, Taormina. In attesa di vederlo in qualità di ospite all’evento La Notte Della Taranta a Melpignano (Notte della Taranta 2020, Diodato ospite) in cui verrà diretto dal Maestro Buonvino il 22 agosto, eccolo tornare nella sua terra di origine, Diodato si prepara a chiudere il festival dedicato a musica e cinema giunto quest’anno alla sua quarta edizione. La kermesse (Cinzella Festival, Michele Riondino presenta le sue serate speciali) ha portato sul grande palco delle Cave di Fantiano di Grottaglie in provincia di Taranto, talk, proiezioni, musica e ospiti d'eccezione. Tutto questo è stato reso possibile grazie all’impegno e al coraggio del direttore artistico Michele Riondino e della sua squadra che, nonostante il difficile anno dovuto all’emergenza sanitaria (LO SPECIALE), è riuscito a dar voce all’arte e alla cultura.

Spettacolo: Per te