Alanis Morissette “disturbata” dalla figlia mentre canta al Jimmy Fallon Show: da brividi!

Musica

Camilla Sernagiotto

visore-def

La cantante ha presentato il singolo “Ablaze” tratto dal suo nuovo album appena uscito, “Such Pretty Forks in the Road”, durante il celebre show statunitense. Collegata da casa assieme alla band a causa del lockdown, è assieme alla sua secondogenita, Onix Solace. La bambina fa di tutto per distrarla, regalandoci un ritratto familiare tenerissimo che ben si sposa con il tema della canzone di Alanis

Alanis Morissette non solo ci ha regalato quell'esibizione da pelle d’oca che la sua ugola d’oro riesce sempre a offrirci: stavolta il suo live è stato davvero emozionante anche visivamente, merito della “disturbatrice” di turno, ossia sua figlia Onix Solace. La piccola, nata nel 2016 e unica femmina dei tre figli della cantante, ha partecipato attivamente all’esibizione della mamma, collegata in diretta via Skype durante il Jimmy Fallon Show per presentare Ablaze, il singolo tratto dal suo nuovo album, Such Pretty Forks in the Road.

 

Nono disco registrato in studio, questa nuova fatica musicale della celebre cantante canado-statunitense si preannuncia un successo della portata della pandemia: globale, appunto.

E proprio l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo fa da scenario (e detta le regole) al live della Morissette: negli States c’è il lockdown a causa del contagio da Covid-19 (CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE), quindi la star si è dovuta esibire da casa, in collegamento online assieme al resto della band.

approfondimento

Alanis Morissette: le sue canzoni più famose

Ma un elemento si è aggiunto in corner, la biondissima secondogenita che, in braccio alla mamma, canticchia, ride e addirittura le tappa scherzosamente la bocca per non farla esibire. Concludendo il live con il suo beneplacito alla madre: “You can stop” (ora puoi smettere).

 

Una direttrice d’orchestra eccezionale che, anziché risultare elemento di disturbo, si è rivelata semmai il perfetto elemento aggiuntivo della band.

Il siparietto che la sua genuina innocenza ha creato è stato il corredo di immagini ideale: Ablaze è un brano che parla di maternità, tra versi che recitano “To my boy”, “To my girl” e inneggiano alla famiglia, al nido e all’amore che emana un focolare domestico.

 

Alanis Morissette ha esplicitamente dedicato il singolo ai suoi tre figli, Ever Imre (nato nel 2010), Onix Solace (nata nel 2016) e l’ultimo arrivato, Winter, (nato lo scorso agosto).

approfondimento

Alanis Morissette: i 5 video più visti

Il ritornello “My mission is to keep the light in your eyes ablaze” è ciò che ogni madre potrebbe cantare a testa alta ma soprattutto a cuore alto: la missione di ciascuna è infatti quella di fare brillare gli occhi dei propri figli, emozionandoli e mantenendo quella luce che solo i bambini hanno nelle pupille “in fiamme”. Ablaze, appunto.

 

Una canzone che commuove alla luce delle rivelazioni dell’artista la quale il 2 luglio 2020 ha confessato, durante un’intervista all’edizione statunitense del magazine Rolling Stone, di avere terribilmente sofferto di depressione post-partum.

approfondimento

Alanis Morissette: "Soffro di depressione post-partum"

Oltre al male (troppo spesso sottovalutato) che frequentemente affigge le puerpere, la DPP appunto, Alanis ha dovuto affrontare anche un altro grande dolore, il peggiore in assoluto per una donna che spera di diventare madre: l’aborto spontaneo.

«Volevo avere tre figli con tutta me stessa», ha rivelato in una lunga intervista al magazine statunitense Self. «Ma ho sofferto di alcuni aborti spontanei, quindi pensavo non fosse più possibile».  

E invece all’età di 45 anni ha dato alla luce il suo terzogenito, coronando un sogno.

 

Ecco il video della sua toccante esibizione di Ablaze assieme alla figlia.

 

Spettacolo: Per te