Eminem confessa: "Cerco i miei testi su Google"

Musica
©Getty

Eminem confessa una piccola abitudine che tutti gli utenti fanno, in particolare i suoi fan

Eminem non ricorda tutti i testi delle sue canzoni. Il rapper ha confessato in un podcast in compagnia del collega Lil Wayne di avere sempre paura di poter ripetere qualche strofa o frase quando è impegnato nella scrittura. È proprio Lil Wayne ad aprire il discorso ammettendo che spesso deve cercare su Google i suoi testi quando registra nuove canzoni per assicurarsi che non ripeta nessuno dei suoi vecchi versi. “Se guardi la mia cronologia su Google e premi “L”, la prima cosa che verrà fuori sono i testi di Lil Wayne”, ha detto a Eminem. “Devo letteralmente cercare su Google i miei testi per essere sicuro di non aver detto qualcosa prima”. Eminem a quel punto ammette di fare la stessa cosa: “Lo giuro su Dio, anche io lo faccio. L'ho fatto ieri sera, è divertente da morire. Lo faccio da cinque anni ormai”. Un piccolo siparietto che ha divertito entrambi i rapper. Lil Wayne ed Eminem (le canzoni più famose) si sono poi soffermati sul fatto che lavorano alla scrittura da tanti anni e anche per questo hanno paura di ripetersi.

La beneficenza di Eminem

approfondimento

La storia di Eminem, dalla 8 Mile alla fama mondiale

Durante la sua apparizione nel programma radiofonico, Eminem ha anche annunciato che avrebbe donato 250 mila dollari alla sua organizzazione benefica, la Marshall Mathers Foundation, impegnata a sostenere i giovani svantaggiati di Detroit. La fondazione ha anche aiutato i residenti della città d’origine di Eminem ad affrontare la pandemia di coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - I NUMERI ITALIANI: GRAFICHE). Lo stesso Eminem ha donato pasti agli ospedali della zona di Detroit per i lavoratori in prima linea. Durante la diretta dei due rapper si è aggiunto anche Jack Dorsey, CEO di Twitter, che ha annunciato di voler donare 750 mila dollari per raggiungere quota un milione: “Voglio contribuire ancora di più. Daremo un bel milione di dollari per la sua fondazione in modo che possa aiutare quante più persone possibile”. 

L’album “Music To Be Murdered By”

L’ultimo album di Eminem è stato pubblicato a sorpresa a gennaio 2020. “Music To Be Murdered By” è arrivato a meno di due anni da “Kamikaze” e contiene numerose collaborazioni tra le quali quelle con il compianto rapper Juice WRLD a Ed Sheeran. In tutto sono venti le tracce che compongono l’album e il singolo “Godzilla” (feat. Juice WRLD) è entrato nel Guinness dei primati per il verso più veloce della storia. Il record apparteneva già ad Eminem che ora lo ha ritoccato con 229 parole in soli 30 secondi – ovvero 7,6 parole al secondo.

Spettacolo: Per te