Paola Iezzi, le canzoni più belle da solista

Inserire immagine
@Getty Images

Da “Gli occhi del perdono ” alla collaborazione con Myss Keta sulle note di “LTM ”, scopriamo insieme i brani più belli della carriera da solista dell’iconica Paola Iezzi .

Pride: 5 inni LGBTQ+ Girl power: la musica è donna

Paola Iezzi è una delle artiste più iconiche, rivoluzionarie e amate della scena discografica italiana. Nel corso degli anni la voce de “Gli occhi del perdono” ha continuamente cambiato pelle dando prova di poliedricità e innovazione. Dal debutto nel duo Paola & Chiara all’affermazione come solista, la cantante milanese si è imposta come una figura senza rivali. Scopriamo insieme i suoi quattro brani più belli.

Paola Iezzi: il successo

È il 1997 quando Paola & Chiara trionfano nella categoria “Nuove Proposte” alla quarantasettesima edizione del Festival di Sanremo. Il brano “Amici come prima” diventa immediatamente una delle canzoni più belle della musica italiana ponendo le due sorelle al centro dell’attenzione mediatica.

Negli anni successivi Paola e Chiara Iezzi si avvicinano sempre più alle sonorità dance dando vita a dei veri e propri capolavori pop che vendono centinaia di migliaia di copie, tra i singoli più famosi “Festival” e “Vamos a ballar”, ancora oggi tra i brani più iconici e famosi del Bel paese. Nel 2013 Paola & Chiara pubblicano l’ultimo disco insieme .

“Lovenight” (2016)

Prendete sonorità anni ’80, mescolatele con arrangiamenti dance e aggiungete un testo che rimane subito in testa, il risultato è “Lovenight”. La canzone è una prova del grande talento dell’artista che regala al pubblico un singolo in grado di far scatenare chiunque.
 

“Ridi” (2018)

Facciamo un salto in avanti di due anni arrivando al 2018 con il brano “Ridi”. La canzone è una potete ballad le cui parole arrivano dritte al cuore, questo un estratto: “Ricordi di un'estate che non torna / Vita, potente libera / Lascia entrare la luce ( Adesso ti vedo / Vivi, piangi, consumati di lacrime / Ridi e poi rinasci ( È tempo / E così (e così) / Ridi (ridi, ridi) ( Mentre qui (mentre qui) / Tu mi uccidi (tu mi uccidi) / E così (Non è che un sogno dentro un sogno può svanire) / Ridi (ridi, ridi) / Mentre qui (la vita è strana, può cambiare prospettive) / Tu mi uccidi (può cambiare, può cambiare)”.

“Gli occhi del perdono” (2019)

È il 2019 quando Paola Iezzi lancia il suo brano più potente ed esplosivo, stiamo ovviamente parlando de “Gli occhi del perdono”. La canzone è un invito a credere in sé stessi e al proprio potenziale senza svalutarsi per persone che non lo meritano: “Sono gli occhi del perdono / Aspetta ancora un altro giorno / E non buttarli così / Li hai pagati una fortuna / Non fidarti di nessuno / Cosa vuoi che gli altri sappiano tu dentro cos'hai / Devi ancora dimostrare / Tu sei un mondo da scoprire”.

“LTM” (2020)

Chiudiamo con “LTM”, la collaborazione con Myss Keta. Il brano è un puro concentrato di girl power che rimane in testa al primo ascolto. Due artiste semplicemente divine.