Sanremo 2020, il duetto di Junior Cally e Viito: Vado al massimo. Il testo

Il testo di “Vado al massimo”, canzone di Vasco Rossi e scelta da Junior Cally per la serata dei duetti al Festival di Sanremo 2020

Scopri tutto su Sanremo 2020: lo SPECIALE Festival di Sanremo, 69 edizioni in 69 foto: tutti i cantanti e i vincitori

È ormai divenuta una piacevole tradizione dedicare una serata del Festival di Sanremo ai duetti e alle cover dei brani che hanno fatto la storia della manifestazione canora. Per la terza serata della settantesima edizione, Junior Cally ha scelto “Vado al massimo” di Vasco Rossi e si esibirà in compagnia dei Viito. Il rapper è in gara con il brano “No grazie” che nonostante la provvisoria posizione in classifica e tra i più cercati tra gli utenti. Il testo è una forte presa di posizione contro il razzismo e populismo e ha alcuni riferimenti politici molto chiari. Junior Cally è lo pseudonimo di Antonio Signore, già oggetto di numerose critiche prima di salire sul palco del teatro Ariston per i testi di alcuni suoi brani che inneggiavano alla violenza. Con Junior Cally ci saranno anche i Viito, due composto da Giuseppe Zingaro e Vito Dell’Erba, due fuorisede che vivono a Roma. Hanno iniziato a suonare nel 2015 e dopo tanta gavetta hanno prima pubblicato il singolo “Bella come Roma” e poi il loro album d’esordio. Per i Viito sarà il debutto assoluto al Festival di Sanremo.

Il testo di “Vado al massimo”

Il brano “Vado al massimo” è stato presentato da Vasco Rossi al Festival di Sanremo 1982 arrivando in finale. Si tratta di uno sberleffo contro i giornalisti che l'avevano aspramente criticato, in particolare Nantas Salvalaggio. Scritta dallo stesso rocker di Zocca, la leggenda narra che fosse arrivata ultima al Festival di quell’anno, ma in realtà il regolamento prevedeva che tutte le canzoni in finale e non presenti sul podio fossero tutte classificate al quarto posto a pari merito. La canzone “Vado al massimo” verrà reinterpretata nella serata dei duetti del Festival di Sanremo 2020 da Junior Cally e i Viito:

Vado al massimo

Vado al massimo

Vado al massimo

Vado a gonfie vele

A gonfie vele

A gonfie vele

Voglio proprio vedere

E voglio proprio vedere

E voglio proprio vedere

Come va a finire

Ahi ahi ahi ahi

Voglio vedere come va a finire

Andando al massimo senza frenare

Voglio vedere se davvero poi

Si va a finir male

Meglio rischiare che diventare

Come quel tale

Quel tale che scrive sul giornale

Ahi ahi ahi ahi

Vado al massimo

Vado in Messico

Vado in Messico

Voglio andare a vedere

Voglio proprio vedere

Se e' come dice il droghiere

Laggiù' van tutti

A gonfie vele

E quest'estate invece

Di andare al mare

Vado nel messico io

Altro che al mare

Voglio vedere se la'

Davvero si può' volare

Senza rischiare di cadere

D'incontrare sempre

Sempre quel tale

Quel tale che scrive sul giornale.

GUARDA LE FOTO DI JUNIOR CALLY