Sanremo 2020, sul palco dell’Ariston anche Enrico Nigiotti

Dopo l’11° posto di un anno fa, il cantautore livornese torna a Sanremo con “Baciami adesso”

SANREMO 2020: SCOPRI LO SPECIALE

Una delle conferme di Sanremo 2020 è la presenza di Enrico Nigiotti, che fa bis dopo la partecipazione del 2019 con “Nonno Hollywood”, brano che gli aveva regalato il Premio Lunezia. Un attestato importante della vertiginosa esplosione del cantautore livornese, che porterà sul palco dell’Ariston “Baciami adesso”. «È una canzone d’amore nata a fine estate – racconta in un’intervista – è la canzone che racconta di due persone che “si ringhiano da lontano” ma si vogliono sempre più bene. Racconta di una situazione di stallo, una situazione non definitiva. È una sorta di dialogo: con una donna, ma anche con me stesso. Racconto l’emozione. Racconto che “Se ti tiro come un sasso, poi ritorno qui”. Dire “baciami adesso” significa dare uno schiaffo all’orgoglio. Vuol dire scatenare il cuore e lasciarsi andare. Perché l’orgoglio è un voler vincere a tutti i costi, come se il frenarsi fosse una vittoria. E invece no. La voglia di dare un bacio è finirla con quell’obbligo, con quella catena. È un ricominciare da capo. E il ritornello è una vera e propria dichiarazione d’amore». Giovedì 6 febbraio, a Sanremo 2020 lo vedremo sul palco accompagnato da Simone Cristicchi, che in un certo senso “omaggerà” sulle note di “Ti regalerò una rosa” la canzone con cui il cantautore romano vinse proprio all’Ariston.

Il nuovo album “Nigio” e il tour teatrale a maggio

Chiusa la parentesi sanremese, Enrico Nigiotti lancerà il suo quarto album, “Nigio”. Sarà nei negozi fisici e virtuali il prossimo 14 febbraio e, a detta dello stesso artista, sarà un album che segnerà una svolta più intima e al contempo rock nella sua musica. Il progetto (in uscita per Sony Music Italy) comprende il brano di Sanremo, ma pure altri sei inediti, tra i quali una bella collaborazione con Giorgio Panariello. Il disco, prodotto e arrangiato da Paolo e Celso Valli, anticipa una nuova tournée teatrale di Nigiotti, che prenderà il via il 2 maggio da Bologna e che lo vedrà toccare sette città italiane per chiudersi il 21 maggio nella “sua” Livorno. I biglietti per i concerti di Nigiotti sono già in vendita sul circuito Ticketone con prezzi che partono da 23 euro.

Un decennio per trovare la propria strada

A 33 anni Enrico Nigiotti è finalmente arrivato alla musica che conta. Ma non è stato un percorso semplice quello del cantautore livornese, che pure già nel 2008 aveva strappato un contratto con la Sugar Music di Caterina Caselli. Ne era venuto fuori il singolo “Addio”, con la partecipazione nientemeno che di Elisa. Dopo qualche anno turbolento, il nuovo slancio arriva con la prima volta a Sanremo nella sezione Nuove proposte: è il 2015 e “Qualcosa da decidere” finisce al terzo posto, facendogli lanciare il suo secondo album, che ha lo stesso nome del singolo, e consentendogli di aprire diverse date del tour estivo di Gianna Nannini. La svolta vera arriva nel 2017 con la partecipazione a X Factor: chiude l’11° edizione del talent show al terzo posto nell’edizione vinta da Lorenzo Licitra, ma il suo brano “L’amore è” va fortissimo, regalandogli anche un disco di platino. Nel 2018 il suo terzo e, ancora per qualche giorno, ultimo album, “Cenerentola” oltre alla soddisfazione di scrivere il testo di “Ho bisogno di te” per Eros Ramazzotti. Il resto è storia recente, con la partecipazione tra i big a Sanremo 2019 con “Nonno Hollywood”, che chiude al decimo posto ma che lo porta alla vittoria del Premio Lunezia.