Loredana Bertè, il nuovo singolo è “Tequila e San Miguel”: il testo


Loredana Bertè
@Kikapress

Il testo di “Tequila e San Miguel”, il nuovo singolo di Loredana Bertè scritto da Tommaso Paradiso e Calcutta

Si intitola “Tequila e San Miguel” il nuovo singolo di Loredana Bertè, in rotazione radiofonica dal 10 maggio. Un brano che vede degli autori d’eccezione: il frontman dei Thegiornalisti Tommaso Paradiso, Calcutta e il duo Takagi & Ketra (questi ultimi anche produttori).

“Tequila e San Miguel”: il nuovo singolo di Loredana Bertè

 “Tequila e San Miguel” è in rotazione radiofonica e disponibile nelle principali piattaforme di ascolto in streaming e di acquisto on-line dal 10 maggio. La produzione della canzone è targata Takagi & Ketra. Un nuovo esperimento del duo, sulla scia di quello de “La luna e la gatta”, brano che ha visto impegnato nella registrazione il terzetto inedito composto da Calcutta, Paradiso e Lorenzo Jovanotti. I due produttori sono specializzati in tormentoni: si segnalano “Oroscopo” dello stesso Calcutta, “L’esercito del selfie” di Lorenzo Fragola e Arisa e  “Da sola / In the Night” ancora con Tommaso Paradiso ed Elisa. Un vero e proprio successo è stato “Amore e capoeira” di Giusy Ferreri con Sean Kingston. Una quantità di indizi che candida “Tequila e San Miguel” come una delle grandi hit dell’estate 2019.

Il testo di “Tequila e San Miguel”

Il testo di “Tequila e San Miguel” è dedicato all’estate con una ricetta vincente a base di mare, sole e vacanze. Il testo di “Tequila e San Miguel”, il nuovo singolo di Loredana Bertè scritto da Tommaso Paradiso, Calcutta e Takagi & Ketra:

Non ne posso più
di questo odore di mare
dammi una mano tu
a non sentirmi male
mi sparo un’altra aranciata
per non sentirmi troppo annoiata
bello il sole bello il vento
ma ora ho voglia di un ombrello
delle code in tangenziale
dei saldi pazzi sotto natale

di te di me
che sembriamo felici
anche se il mondo grida alla crisi
o capitano fammi arrivare
mentre la nave

Non ne posso più
di questo odore di mare
dammi una mano tu
a non sentirmi male
non le reggo più queste insegne di hotel
passo il tempo in piscina mi schianto tequila col San Miguel
non ne posso più

Mangio un’insalata
con frutta secca e una minerale
e intanto cerco fra le stelle
il grande carro e le mie sorelle
o fortuna o fortuna
saltami in braccio come la luna

per quest’anno e per la vita
e da lontano spunta la [?] o capitano fammi arrivare
mentre la nave

Non ne posso più
di questo odore di mare
dammi una mano tu
a non sentirmi male
non le reggo più queste insegne di hotel
passo il tempo in piscina mi schianto tequila col San Miguel

E mentre il mare s’infuria
leggo il futuro tra il fante ed un re
qualcuno bussa in cabina
chissà se è il destino o soltanto la cena
non mi sento romantica
ma te lo voglio far credere
e anche senza la musica
stanotte
e anche senza una regola
stanotte

Non ne posso più
Non ne posso più
di questo odore di mare
dammi una mano tu
a non sentirmi male