BLACKPINK: "Kill this Love", debutto record su YouTube

Musica
blackpink

A nemmeno 5 giorni dall’uscita, il video di “Kill this Love” delle Blackpink ha raggiunto e superato 130 milioni di visualizzazioni su YouTube: il record è globale

Il K-pop supera anche Ariana Grande: nelle prime 24 ore dall’uscita del video, “Kill this Love” ha raggiunto e superato i 56 milioni di visualizzazioni, superando il record precedentemente detenuto dalla cantante americana per circa 52 milioni. Ancora una volta, la Corea del Sud ha i numeri per eclissare anche i nomi leggendari della musica internazionale.

Il K-pop colpisce ancora

Il quartetto di pop coreano Blackpink ha portato una ventata di primato alla piattaforma di condivisione video YouTube. Secondo gli stessi referenti del social, il video di "Kill this Love” pubblicato il 4 aprile 2019 ha avuto il miglior debutto della storia di YouTube, ottenendo 56.7 milioni di visualizzazioni nelle sue prime 24 ore dall’upload. Senza indugi, il video è stato anche il più veloce in assoluto a raggiungere 100 milioni di visualizzazioni sulla piattaforma, ottenendo (e superando) questo record in meno di 3 giorni.

Le Blackpink spodestano così Ariana Grande, ex detentrice del primato di visualizzazioni nelle prime 24 ore con il suo singolo, “Thank U, Next”, che era riuscito ad ottenerne 52.4 milioni. “Kill this Love” è il singolo di testa del nuovo EP omonimo della girl band coreana, ed è stato rilasciato a pochi giorni dalla leg Nordamericana del tour “In Your Area”, oltre che l’attesissima performance al Coachella 2019.

Le Blackpink non sono estranee al mondo dei record di YouTube: “Ddu-Du Ddu-Du” è al momento il videoclip del brano k-pop più visualizzato nella storia del genere musicale, con oltre 745 milioni di visualizzazioni. Attualmente, i BLINKs (così si fanno chiamare i fan della band) sono una delle tifoserie musicali più appassionate della musica coreana.

Chi sono le BLACKPINK?

Le Blackpink sono un gruppo musicale sudcoreano formato da quattro ragazze: Kim Ji-soo, Kim Jennie, Rosé e Lisa, creato sotto la direzione della YG Entertainment. La band si è formata nel 2016 a Seul ed è stato il primo gruppo femminile a debuttare sotto quell’etichetta discografica dopo le 2NEI1, iconica girl band sudcoreana che ha favorito la diffusione iniziale del genere anche nel resto del mondo. L’esordio delle Blackpink, inizialmente chiamate PinkPunk, è arrivato l’8 agosto 2019 con l’album singolo “Square One”, al cui interno troviamo due singoli esplosivi: “Boombayah” e “Whistle”, brani che subito hanno preso d’assalto le classifiche internazionali Billboard. Nel novembre dello stesso anno esce anche “Square Two”, i cui singoli “Playing with Fire” e “Stay” si portano a casa una serie di riconoscimenti in Sudcorea e assicurano loro una nomination come band k-pop più promettente del 2016. Nel 2018 esce il loro primo album studio completo, “Blackpink in Your Area”, il quale contiene alcuni dei brani più famosi della carriera del gruppo e alcune versioni riarrangiate, anche in lingua giapponese, dei grandi successi della band. Lo stesso anno è uscita anche una collaborazione tra le Blackpink e Dua Lipa, “Kiss and Make Up”, che ha debuttato al 93esimo posto della Billboard Hot 100.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.