Michael Jackson: un nuovo biopic in arrivo per la fine del 2019

Michael Jackson: un nuovo biopic in arrivo per la fine del 2019
@Getty Images

Il nuovo biopic dedicato alla vita di Michael Jackson uscirà entro la fine del 2019: tutte le informazioni su “The Rise and Fall”

Il nuovo documentario BBC sulla vita di Michael Jackson si intitolerà tentativamente: “Michael Jackson: The Rise and Fall”. La conferma ufficiale del progetto è arrivata il 26 febbraio 2019 e l’uscita del lungometraggio è prevista per la fine dell’anno.

The Rise and Fall (titolo provvisorio)

Il quarto biopic realizzato sulla vita di Michael Jackson sarà diretto ancora una volta da Jacques Peretti e seguirà il più fedelmente possibile la vita della star dalla sua nascita a Gary, nell’Indiana, fino all’ascesa nel firmamento delle star che hanno fatto la storia della musica, passando attraverso un racconto della vita di famiglia e dell’evoluzione dei Jackson 5. Una parte del film sarà inoltre dedicata alla preparazione del progetto di ritorno del 2009, “This is It”, poi naufragato.

«Parlando con le persone che lo hanno formato e che gli erano vicine, e approfondendo la conoscenza sui momenti salienti della sua carriera o che hanno avuto un profondo impatto su di lui, il film tenterà di fugare una volta per tutte le speculazioni, le controversie e le accuse che ancora oggi continuano a circondare il suo nome, nel tentativo di comprendere meglio l’ascesa e la discesa di una superstar del pop,» spiegano gli organizzatori del progetto. Prima di questo momento, Peretti aveva girato altri tre film sulla vita di Michael Jackson: “Michael Jackson: What Really Happened”, “Michael Jackson’s Last Days: What Really Happened” e infine “Michael Jackson’s Secret Hollywood”.

Al momento, Jacques Peretti è considerato uno degli esperti più prominenti della vita dell’artista e di tutto ciò che si è lasciato alle spalle. «Quando è venuto da noi, quasi un anno fa, proponendoci un progetto per omaggiare il suo ricordo a 10 anni di distanza dalla sua morte, ci siamo immediatamente imbarcati nei preparativi. Sapevamo bene che non ci saremmo dovuti tirare indietro dalle controversie che circondano la fama di MJ e che avremmo effettuato un’esplorazione approfondita delle sfaccettature della sua personalità, al fine di comprendere meglio tutto quello che lo ha reso chi era,» ha spiegato Patrick Holland della BBC.

Michael Jackson

L’anno scorso, per l’esattezza il 29 agosto, avrebbe compiuto 60 anni. Michael Jackson è scomparso a soli 50 anni, il 25 giugno 2009, portando via con sé un frammento insostituibile della storia della musica mondiale. Cantante, attore, ballerino, produttore musicale, filantropo e sognatore radicale, Michael Jackson è stato l’artista più premiato della musica e quello che ha venduto più dischi in tutto il mondo, superando senza fatica il miliardo di copie. Dopo un esordio con i Jackson 5, MJ avvia la sua carriera da solista dopo aver incontrato Quincy Jones. Il suo album “Off the Grid” vende 10 milioni di copie e ottiene recensioni estasiate dalla critica. Nel 1982 esce uno degli album che riscrive le regole della musica pop, “Thriller”, con brani leggendari come “Billie Jean”, “Beat it”, e naturalmente il brano omonimo, “Thriller”. Tra le ispirazioni che lo hanno reso l’unico e inimitabile re del pop ci sono soul, rhythm, blues, funk, dance, swing e un talento sconfinato per il canto.