Michael Jackson: 60 anni fa nasceva il Re del Pop

Michael Jackson
@Kikapress

Michael Jackson è uno degli artisti più influenti nella storia della musica. Oggi avrebbe compiuto 60 anni.

Il 25 giugno 2009 scompariva, a soli 50 anni, uno dei personaggi più influenti e determinanti della musica internazionale: Michael Jackson. Quest’anno, il 29 agosto, il cantante avrebbe compiuto 60 anni, la maggior parte dei quali trascorsi su un palco. Cantante, attore, ballerino, produttore musicale, filantropo, Michael Jackson è l’artista più premiato della storia della musica e colui che ha venduto più dischi in tutto il mondo, superando il miliardo di copie. Tracciamo una breve storia artistica di quello che è considerato, da sempre, il Re indiscusso del Pop.

L’infanzia e i Jackson Five

Michael Jackson nasce il 29 agosto 1958 a Gary, in Indiana, in una famiglia afroamericana umile e modesta. Ottavo di dieci figli, il piccolo Michael cresce in una casa piena di musica e di canzoni religiose. Il padre lavora in un’acciaieria ma aveva sempre desiderato una carriera nella musica, per cui fa di tutto per creare un futuro nell’ambiente per i suoi figli. Nascono, quindi, i Jackson Five, una banda “di famiglia”, dove il talento del piccolo Michael, che ha soli 5 anni, emerge davanti a quello degli altri. La sua presenza scenica, il modo di muoversi e la voce angelica lo fanno diventare il leader del gruppo.

La popolarità dei Jackson Five inizia presto a diffondersi e, nel 1970, scala le classifiche con brani come “ABC”, “The love you save” e “I’ll be there”, superando il milione di copie vendute.

Nel frattempo, la voce di Michael comincia a cambiare e i discografici gli propongono di incidere dei dischi da solista. Il rapporto tra i ragazzi e il padre, che non è mai stato idilliaco, riceve un altro duro colpo.

Gli inizi da solista e il successo

Nel 1978, Michael Jackson recita, balla e canta la colonna sonora di “The Wiz” in duetto con Diana Ross. Nello show, il ragazzo mostra di essere perfettamente a suo agio sia nel canto che nel ballo.

È in questo periodo che avviene l’incontro con Quincy Jones, dando inizio a una collaborazione che sarà fondamentale per la carriera di Michael. L’album “Off the Wall”, prodotto da Jones, vende dieci milioni di copie e ottiene ottime recensioni dalla critica.

Ormai Michael Jackson è un artista completo a tutti gli effetti e ne dà prova con l’album che ha cambiato la storia della musica pop, “Thriller”, uscito nel 1982. Con brani come “Billie Jean”, “Beat it” e “Thriller”, quest’ultimo accompagnato da un videoclip entrato nella storia, Michael diventa il cantante pop più famoso e ascoltato degli anni ‘80 e il più venduto di tutti i tempi.

Nel 1985, sempre con Quincy Jones, Jackson partecipa a “We are the world”, il brano cantato dalle più grandi star dell’epoca per raccogliere fondi per l’Africa.

Il Re del Pop

Negli anni successivi, Michael Jackson ha continuato a pubblicare album di successo, “Bad” nel 1987 e “Dangerous” nel 1991 sono alcuni dei suoi dischi più famosi.

Il suo stile musicale unico, con ispirazioni soul, rhythm and blues, funk, dance, rock, new jack swing, uniti a una voce così particolare e a straordinarie doti da ballerino, gli hanno assegnato, di diritto, il titolo di Re del Pop.

Nel 1992, Michael Jackson fonda l’associazione “Heal the world”, per aiutare i bambini e l’ambiente. Per il suo impegno umanitario, ottiene numerosi riconoscimenti e viene premiato alla cerimonia dei Grammy Awards con il “Living Legend Award”.

Gli scandali e gli ultimi anni

Nonostante il grande successo, Michael Jackson non è stato immune da scandali e pettegolezzi. A cominciare dalle accuse di pedofilia, per cui ha subito anche l’arresto e un processo, nel 2005. Il cantante fu poi assolto con formula piena ma le vicende hanno gettato comunque un’ombra sulla sua carriera.

La vita privata di Jacko, come lo chiamano affettuosamente i fan, è sempre stata oggetto di curiosità morbosa da parte della stampa e dei media. Michael si è sposato nel 1994 con Lisa Marie Presley, figlia del leggendario Elvis, i due divorziano due anni dopo. Da un secondo matrimonio, con Debbie Rowe, durato dal 1997 al 1999, sono nati due figli: Prince Michael Jackson jr. e Paris Michael Katherine. Un terzo figlio, Prince Michael Jackson II, è stato concepito con la fecondazione in vitro con utero in affitto.

Il 25 giugno 2009 Michael Jackson viene trovato morto nella sua casa di Holmby Hills a Los Angeles. Con la sua morte, è scomparso uno dei fenomeni musicali e mediatici più grandi di tutti i tempi.