Ultimo e Fabrizio Moro a Sanremo 2019

Fabrizio Moro
@Kikapress

Ultimo in duetto con Fabrizio Moro sulla canzone “I tuoi particolari”, in gara al Festival di Sanremo 2019

SPECIALE SANREMO

Il palco dell’Ariston ha portato molta fortuna a Ultimo, giovane cantautore romano uscito vincitore nella categoria “Nuove proposte” della passata edizione del Festival. A Sanremo 2019 è in gara tra i big con il brano “I tuoi particolari”. Dopo le prime esibizioni, è arrivato il momento di eseguire la canzone con un diverso arrangiamento, appositamente pensato per il duetto con Fabrizio Moro (vincitore di Sanremo 2018 in coppia con Ermal Meta). La serata dedicata ai duetti è quella di venerdì 8 febbraio: tutti i cantanti presenteranno i propri brani in gara con l’ospite che hanno scelto per accompagnarli sul palco.

Fabrizio Moro al Festival di Sanremo

Ultimo ha scelto Fabrizio Moro per il duetto sanremese sulla sua canzone in gara, “I tuoi particolari”. La collaborazione tra i due artisti è iniziata tempo addietro: nel maggio 2017 il giovane cantautore romano ha aperto un concerto di Moro a Roma e ad aprile 2018 ha preso parte al singolo “L’eternità (il mio quartiere)”. Fabrizio Moro non è certo un volto nuovo a Sanremo: la sua prima partecipazione al Festival risale al 2000 con il brano “Un giorno senza fine” nella sezione “Giovani”, nel 2007 ha vinto nella stessa categoria con la canzone “Pensa”, nel 2008 ha conquistato il terzo posto tra i “Campioni” con “Eppure mi hai cambiato la vita”, nel 2010 si è esibito con “Non è una canzone”, nel 2017 con “Portami via” e infine la vittoria nel 2018 con il brano “Non mi avete fatto niente” in coppia con Ermal Meta. Oltre a queste partecipazioni ufficiali, Fabrizio Moro è già salito sul palco dell’Ariston in qualità di ospite per duettare con Fausto Leali su “Una piccola parte di te”, nell’edizione 2009 della kermesse. Ricordiamo, inoltre, i brani sanremesi di cui è stato autore, anche se non interprete: è sua la firma di “Sono solo parole”, cantata da Noemi nel 2012, e di “Finalmente piove”, portata sul palco da Valerio Scanu nel 2016.

“I tuoi particolari” di Ultimo

Il singolo sanremese di Ultimo si intitola “I tuoi particolari” ed è il più ascoltato su Spotify tra tutti i brani di Sanremo 2019. Il giovane cantautore romano è tra i favoriti di questa 69ª edizione secondo i pronostici; se i bookmaker avessero ragione, sarebbe una seconda vittoria per Ultimo, che già lo scorso anno è uscito da vincitore nella categoria “Nuove proposte” del Festival con la canzone “Il ballo delle incertezze”. Ecco il testo completo de “I tuoi particolari”:

È da tempo che non sento più
La tua voce al mattino che grida “bu”
E mi faceva svegliare nervoso ma
Adesso invece mi sveglio e sento che
Mi mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
“Sei sempre stanco perché tu non hai orari”


È da tempo che cucino e
Metto sempre un piatto in più per te
Sono rimasto quello chiuso in sé
Che quando piove ride per nascondere
Mi mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
“Ti senti solo perché non sei come appari”


Oh, fa male dirtelo adesso
Ma non so più cosa sento
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui


È da tempo che cammino e
Sento sempre rumori dietro me
Poi mi giro pensando che ci sei te
E mi accorgo che oltre a me non so che c’è
Che mancan tutti quei tuoi particolari
Quando dicevi a me
“Sei sempre stanco perché tu non hai orari”


Oh, fa male dirtelo adesso
Ma non so più cosa sento
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui


Fra i miei e i tuoi particolari
Potrei cantartele qui
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui