Muse in concerto, le date del tour 2019

Muse
@Getty Images

I Muse tornano in Italia con due concerti allo stadio San Siro di Milano e uno allo Stadio Olimpico di Roma. Tutte le info del loro tour 

Tra i tour più attesi del 2019 c’è anche il ritorno dei Muse in Italia. Il gruppo britannico è atteso da tre date nel nostro Paese. Due tappe a Milano allo stadio San Siro e una a Roma allo stadio Olimpico. Dopo il grande successo del “The Drones World Tour” del 2016, la band partirà da Bordeaux in Francia per poi calcare i palcoscenici di tutti gli stadi più importanti d’Europa. Il clamoroso successo di San Siro nel 2010 e dello Stadio Olimpico nel 2013 ha spinto i Muse a ritornare in entrambe le città per presentare ancora una volta il loro straordinario spettacolo. Dal concerto del 2013 a Roma è stato anche realizzato il film “Muse – Live at Rome Olympic Stadium” diretto da Matt Askem. Queste le date in programma nel 2019: 

12 luglio – Milano (Stadio San Siro)

13 luglio – Milano (Stadio San Siro)

20 luglio – Roma (Stadio Olimpico)

I biglietti per i concerti di Roma e Milano e le città del World Tour

Per l’occasione i Muse prevedono oltre al classico biglietto per assistere al concerto anche dei pacchetti speciali per i fan più sfegatati che potranno usufruire di numerose agevolazioni rispetto agli altri. The Simulation Theory World Tour presenterà un nuovo ed entusiasmante pacchetto Enhanced Experience che consente l'accesso a un esclusivo Pre-Show Party in Mixed Reality, sviluppato da Microsoft, con tre giochi di realtà virtuale originali, ispirati alle tracce di Simulation Theory. I vantaggi aggiuntivi di Enhanced Experience includono un biglietto premio per il concerto, un poster specifico, un'esperienza fotografica interattiva con oggetti di scena e cimeli degli ultimi video della band e altro ancora. Il gruppo sarà in tour per tutto il 2019 e qualche mese fa ha annunciato in grande stile la lista delle città che ospiteranno il loro concerto.

Nord America:

  • Atlanta, Georgia
  • Boston, Massachussetts
  • Chicago, Illinois
  • Dallas, Texas
  • Las Vegas, Nevada
  • Los Angeles, California
  • Philadelphia, Pennsylvania
  • Phoenix, Arizona
  • Quebec City, Quebec
  • Sacramenti, California
  • Salt Lake City, Utah
  • San Diego, California,
  • Sunrise, Florida
  • Toronto, Ontario
  • Washington, Distric of Columbia

Europa:

  • Bordeaux, Francia
  • Bristol, Regno Unito
  • Cologna, Germania
  • Lisbona, Portogallo
  • Londra, Regno Unito
  • Madrid, Spagna
  • Manchester, Regno Unito
  • Marseille, Francia
  • Milano, Italia
  • Mosca, Russia
  • Nimega, Paesi Bassi
  • Parigi, Francia
  • Praga, Repubblica Ceca
  • Riga, Lettonia
  • Roma, Italia
  • Zurigo, Svizzera

Il nuovo album “Simulation Theory”

I Muse hanno pubblicato a novembre l’album “Simulation Theory” e l’annuncio del “World Tour 2019” è stato accompagnato dall’uscita del quinto singolo “Pressure”. Dal nuovo progetto discografico della band sono stati estratti "The Dark Side", "Thought Contagion", "Something Human" e "Dig Down".  Il disco è composto da 11 tracce nell’edizione standard, a cui si aggiungono numerose bonus track nelle versioni deluxe e super deluxe. La produzione di “Simulation Theory” porta la firma di Rich Costey (già produttore di “Absolution” e “Black Holes and Revelations”), Mike Elizondo, Shellback e Timbaland. L’immaginario di questo nuovo album riporta al mondo della realtà virtuale e simulata, in cui la tecnologia ha preso il sopravvento. Una distopia non troppo lontana da quella della serie TV “Black Mirror”, da cui Matt Bellamy ha dichiarato di aver preso ispirazione per la stesura dei testi.