Oscar 2019, gli attori candidati: 5 cose da sapere su Rami Malek

Lontano dai social e un debutto direttamente nell'antico Egitto, Rami Malek è tra i candidati come miglior attore protagonista agli imminenti Oscar 2019.

Oscar 2019, Bohemian Rhapsody: tutto quello che devi sapere Rami Malek: la fotogallery storica

Rami Malek è tra i grandi protagonisti della 91a edizione degli Academy Awards. L’attore si presenta ai nastri di partenza con una nomination nella categoria come miglior attore protagonista per la quale concorre insieme a Willem Dafoe, Bradley Cooper, Viggo Mortensen e Christian Bale.

L’attore è stato nominato grazie alla sua emozionante interpretazione di Freddie Mercury all’interno di Bohemian Rhapsody, un grande campione di incassi nel mondo con i suoi oltre 800 milioni di dollari al botteghino internazionale.

Rami Malek è nato il 12 maggio 1981 a Los Angeles dopo solo tre anni dal trasferimento dei suoi genitori dall’Egitto agli Stati Uniti. Rami ha un fratello gemello di nome Sami, nato quattro minuti dopo di lui, e una sorella più grande, Yasmine: il primo è insegnante, la seconda una dottoressa. Inizialmente i genitori avrebbero voluto che anche Rami seguisse la carriera accademica ma l’amore per la recitazione fu troppo grande e oggi Rami è tra gli attori più popolari al mondo.

1) Lontano dai social

L’attore americano non è un grande amante dei social e ritiene che non sempre siano utili alla società, per questo motivo ha deciso di utilizzarli con moderazione, ad esempio il suo profilo Instagram, nonostante conti oltre due milioni di follower, presenta soltanto 3 post.

2) Un debutto cinematografico dall’antico Egitto

A volte il destino è strano, infatti il debutto di Rami avviene in un ruolo proveniente proprio… dall’antico Egitto! La sua prima interpretazione cinematografica fu nel ruolo del Faraone Ahkmenrah all’interno di Una notte al museo, film del 2004 con protagonisti Robin Williams e Ben Stiller.

3) Curriculum allegati alle scatole della pizza

Per alcuni anni, per potersi mantenere, Rami lavorò come fattorino consegnando pizze a domicilio, ma l’attore decise di sfruttare questo lavoro per farsi conoscere e così ogni qual volta si ritrovava a dover consegnare ordini a persone legate al mondo del cinema, ne approfittava per allegare anche il suo curriculum nella speranza di ricevere qualche chiamata per dei provini.

4) Il primo Golden Globe di Rami

Quest'anno Rami Malek ha finalmente trionfato ai Golden Globe dopo due nomination mancate nel 2016 e nel 2017 come miglior attore in una serie drammatica per il ruolo di Elliot Alderson all’interno di Mr. Robot. Infatti, l’attore è riuscito nell’impresa grazie proprio all’interpretazione di Freddie Mercury vincendo come miglior attore in un film drammatico.

5) Un provino dal vivo

Per il casting di Bohemian Rhapsody, Rami dovette inviare un video per dar prova delle sue capacità vocali ma alcuni problemi tecnici non permisero di poter scaricare il file e così l’attore diede dimostrazione delle sue capacità dal vivo.