Rami Malek e Lucy Boynton fidanzati: nella vita come sul set di Bohemian Rhapsody

Inserire immagine
@Getty Images

Rami Malek e Lucy Boynton , scoppia l’amore tra i protagonisti di "Bohemian Rhapsody". Nel biopic, vero trionfatore agli ultimi Golden Globes, i due interpretano Freddy Mercury Mary Austin, la moglie del cantante, che gli è stata vicino per tutta la vita.

Quando, per esigenze di copione, ti ritrovi a interpretare degli amori straordinari, può capitare che la passione travalichi la scena e sfoci anche nella realtà. Non per niente, è lunghissima la lista di attori e di attrici che si sono innamorati sui set dei propri film, sia che si trattasse di drammi strappalacrime sia che si trattasse di inseguimenti all’ultimo respiro. A tal proposito, gli ultimi da aggiungere all’elenco sono sicuramente Rami Malek e Lucy Boynton, protagonisti del biopic «Bohemian Rhapsody». Nella pellicola, vera e propria trionfatrice agli ultimi Golden Globes (ha vinto sia per il miglior film drammatico sia per il miglior attore protagonista in un film drammatico), i due vestivano rispettivamente i panni di Freddy Mercury e della sua prima moglie Mary Austin, che è stata vicino al frontman dei Queen per tutta la vita, anche dopo la fine del loro matrimonio.

La conferma al Palm Springs International Film Festival
In realtà, le voci di una possibile relazione tra i due giovani si rincorrevano da almeno un anno, ma è soltanto da qualche giorno che se ne ha avuto la conferma ufficiale. A spazzare via tutti i possibili dubbi, proprio l’attore statunitense di origini egiziane, che sul palco della serata di gala del Palm Springs International Film Festival, ritirando il premio Breakthrough Performance, ha ringraziato pubblicamente la sua Lucy: «Sei stata la mia alleata, la mia confidente, il mio amore. Ti sono immensamente grato».

Le apparizioni di Rami Malek, tra cinema e Tv
Conosciamoli meglio. Pressoché assente da qualsiasi social media (ha dei profili, ma non posta mai niente), Malek è noto ai più per la sua interpretazione dell’hacker Elliot Alderson nella pluripremiata serie televisiva «Mr. Robot», per la quale nel 2016 si è aggiudicato un Emmy come miglior attore in una serie drammatica. Prima di allora, è apparso in un episodio di «Medium», uno di «Una mamma per amica», due di «Over There» e nella commedia «Una notte al museo», sia il primo che il secondo, in cui ha interpretato il ruolo del faraone Ahkmenrah.

La grande occasione di Lucy Boyton
Passiamo a lei. Nata a New York ma cresciuta a Londra, Boynton ha frequentato prima la James Allen's Girls' School e poi la Blackheath High School. Ha iniziato a recitare da piccolissima (a 12 anni è la giovane Beatrix Potter nel film «Miss Potter» per cui viene nominata per il Young Artist Award del 2007), ma si è fatta notare solo lo scorso anno nell’«Assassinio sull'Orient Express» di Kenneth Branagh dove interpreta l’elegante contessa Helena Andrenyi. Successivamente è arrivato «Bohemian Rhapsody», che rappresenta indubbiamente per lei la grande occasione, quella che potrebbe lanciarla nell’olimpo di Hollywood.